IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
FAI Giovani

“Una Cattedrale in alta quota” con il Gruppo FAI Giovani

26/05/18

EVENTO A PAGAMENTO
, : - Inizio ore 14:30
  • albenga@faigiovani.fondoambiente.it
  • Tel. Matteo Scavetta 3201483749

Attenzione l'evento è già trascorso

Dolcedo è un comune ligure situato nella valle del torrente Prino, ricco di storia e molto suggestivo, caratterizzato dai tipici scorci liguri. Dolcedo diventa ufficialmente un comune nel 1613, anno in cui Genova gli concede l’autonomia amministrativa in virtù della sua comprovata fedeltà alla Repubblica. Si pensa però che abbia una storia antichissima, come testimoniano le tracce presenti sul Monte Follia di un sito per la lavorazione dei metalli.

Una vera rivoluzione economica e sociale per il paese avviene quando i monaci benedettini danno avvio alla coltura dell’olivo nelle campagne: l’olio da questo momento in poi diventerà il filo conduttore dell’economia dolcedese tanto da far attribuire al paese l’appellativo di “Conca d’oro”.

L’olivo trova nel territorio costiero italiano un ottimo ambiente, che garantisce la produzione di un olio considerato uno dei migliori in tutto il mondo. In Liguria, in special modo nel Ponente, è diffusa la varietà taggiasca, dal sapore delicatamente fruttato, vellutato e leggero, introdotta probabilmente per opera dei Benedettini a partire dal Basso Medioevo. Dolcedo divenne un importante centro di coltivazione e lavorazione dell’olivo: qui sorsero i primi frantoi e ancora oggi le piante d’olivo coprono il 31% del territorio, posizionando il paese ai primi posti a livello provinciale.

A cura del Gruppo FAI Giovani Albenga – Alassio si terrà a Dolcedo (IM) presso il Frantoio Ghiglione l’evento “Una Cattedrale in alta quota, tradizione e innovazione per la rinascita dell’olivicoltura estrema”.

La giornata sarà così strutturata:

  • ore 14:30 ritrovo presso Frantoio Ghiglione, via Ciancergo 25
  • dalle ore 15 visita al vecchio frantoio, passeggiata nel paesino, visita guidata alla chiesa, camminata negli ulivi alla scoperta dei muretti a secco e dell’olivicoltura estrema, visita al nuovo frantoio
  • ore 19 aperitivo e brindisi conclusivo con la famiglia Ghiglione e Flavio Lenardon, fondatore del movimento culturale TreeDream

Contributo minimo di 15 € per tutti / 12 € per i soci FAI
Numero massimo di 30 persone

"Una Cattedrale in alta quota" evento Gruppo FAI Giovani

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!