IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
"The silent man"

“The silent man” al NuovoFilmStudio

02/10 » 03/10/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Officine Solimano Officine Solimano, Piazza Pippo Rebagliati, Savona, SV, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

The silent man (Mark Felt: the man who brought down the White House)
di Peter Landesman
con Liam Neeson, Diane Lane
USA 2017, 103’

mar 2 ottobre (18.00)
mer 3 ottobre (15.30 – 21.15)

Washington, 1972. Mark Felt è il vicedirettore dell’FBI, presso cui presta servizio da trent’anni, quando il suo capo, J. Edgard Hoover, muore lasciando vacante la poltrona di direttore. La sua assenza scardina un sistema di potere, tanto più che Felt, erede designato di Hoover, viene scavalcato da Pat Gray, legato a doppio filo con la Casa Bianca. Mancano circa duecento giorni alle elezioni presidenziali, il Repubblicano Richard Nixon si aspetta una riconferma e la sua campagna elettorale non risparmia colpi bassi: fra questi, una pesante intrusione nella sede del Partito Democratico. È l’inizio dello scandalo Watergate e le indagini dell’FBI vengono chiaramente ostacolate dalla presidenza…

Gola Profonda è lo pseudonimo dato dai media al celebre informatore di uno dei più grandi scandali politici di tutti i tempi, il Watergate. La sua vera identità rimase un mistero che ha dato adito a speculazioni per più di 30 anni. Nel 2005 l’agente speciale Mark Felt rivelò a sorpresa, in un’intervista al Vanity Fair americano, di essere lui Gola Profonda. Nonostante molti all’interno dell’FBI (e della Casa Bianca) conoscessero la sua storia, non fu mai rimosso dall’incarico perché era “l’uomo che sapeva troppo”, e le sue eventuali rivelazioni avrebbero fatto crollare il gigantesco castello di informazioni tenute nascoste “per il bene pubblico”.

La sua parabola, raccontata nell’autobiografia che Felt consegnò alle stampe è la base di “The silent man”, scritto e diretto da Peter Landesman, giornalista investigativo passato al cinema, e prodotto da Ridley Scott, il cui punto di vista “filosofico” pervade l’intera narrazione visiva. Liam Neeson presta la sua solennità a un personaggio che si vive come una freccia scoccata verso una direzione da mantenere con inflessibile determinazione.

Malgrado il suo nome sia ormai di dominio pubblico da un decennio, in pochi conoscono la vita professionale e privata del brillante e intransigente Felt, che rischiò, e in ultima istanza sacrificò, ogni cosa, compresa la famiglia, la carriera e persino la libertà, per rendere note le informazioni di cui era a conoscenza.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!