IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Varie Eventi

“Teatro a San Nicolò”: concerto L’armonia delle sfere dell’Ensemble vocale – strumentale Pro Musica Antiqua

21/08/15

EVENTO GRATUITO
: Parrocchia di San Nicolò Via San Nicolò, 38, Albisola superiore, SV - Inizio ore 21:15

Attenzione l'evento è già trascorso

Con un appuntamento musicale a ingresso libero ritorna, nel suggestivo scenario del sagrato della chiesa di San Nicolò ad Albisola Superiore, la rassegna “Teatro a San Nicolò: ricordando 2015”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Albisola Superiore.

Il primo appuntamento sarà venerdì 21 agosto, alle 21.15, con “L’armonia delle sfere” dell’Ensemble vocale – strumentale “Pro Musica Antiqua” (Maria Catharina Smits, soprano, Alessia Privitera, flauto, Renato Bajardo, flauto e cornetto, Emilio Pernici, flauto e bombarda, Orsolina Gnan, trombone, Gaetano Conte, flauto e dulciana, Francesca Del Grosso, viella, Annalisa Del Grosso, viella, Gianpaolo Minuti, violone, Virginio Fadda, tiorba, Mario Del Grosso, organo).

Un affascinante spettacolo ricco di suggestioni evocative del mondo antico: una rielaborazione degli Intermedi della Pellegrina, corredata da letture e proiezioni di immagini: “Le Stravaganze dei Medici”, meglio note come “Gli Intermedi della Pellegrina”, scritte verso la fine del ‘500 da autori vari in occasione del matrimonio di Ferdinando De Medici e Cristina di Lorena, rappresentano una delle massime espressioni artistiche di quella stessa concezione cosmologica del mondo antico, già meravigliosamente descritta nella Divina Commedia.

In particolare le sinfonie, con il loro incedere complesso ed armonioso, ben rappresentano la vibrazione ed il ritmo del moto perpetuo dell’Universo, principio armonico del perenne pulsare del divenire. Anche i madrigali si uniformano a questa concezione universale, sia quando descrivono l’incessante moto del mare, sia quando rivolgono lo sguardo al buio inferno o verso i ranghi celesti. Musica di rara bellezza, composta all’apice evolutivo della grandiosa polifonia rinascimentale.

L’esecuzione di canti e musiche è completata da una proiezione di immagini sceniche e da letture, a cura di Giuseppe Benzo, di alcuni passi particolarmente evocativi della Divina Commedia.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!