IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
TESt

Savona, L’arcobaleno all’improvviso, storie di genitori rainbow

16/06/16

EVENTO GRATUITO
: Circolo Arci Chapeau Via Quarda Inferiore, 6R, Savona, SV, Italia - Inizio ore 20:30 - Fine ore 23:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Giovedì 16 giugno, alle ore 20:30, Rete Genitori Rainbow ti invita al Circolo ARCI Chapeau per una serata di riflessione sulla genitorialità omosessuale e transessuale attraverso performance, narrazioni, dibattiti. Con la collaborazione di Apertamente – Arcigay Savona.

Il programma dell’evento si apre con un’introduzione sulla realtà di RGR a cura di Egon Botteghi e la presentazione del libro “L’amore autentico. Omosessualità e fede, due madri raccontano” con l’autrice Lidia Borghi Sagone.
A seguire, performance teatrale da titolo “Mi chiamo Egon. Diario di un uomo transessuale”, testimonianza teatrale di un genitore trans. Testo e interpretazione di Egon Botteghi.

Ingresso gratuito.
Gli eventi de “L’arcobaleno all’improvviso” sono organizzati da Rete Genitori Rainbow e finanziati dalla Tavola Valdese 8 per mille. Il programma completo è consultabile su www.genitorirainbow.it/eventi-arcobaleno-improvviso.html

“Mi chiamo Egon. Diario di un uomo transessuale.”

Di Egon Botteghi.
Con Egon Botteghi

Egon è un uomo transessuale, madre di due figl*, che ha scritto, nell’anno che lo ha portato all’inizio della TOS, la terapia ormonale sostitutiva, un diario in cui ha registrato le sue paure, le sue inquietudini, la sua esaltazione per essersi riconosciuto, l’emozione per la nascita sociale dell’uomo che viveva dentro di lui, l’incontro con le teorie queer, le difficoltà burocratiche del percorso, l’ostilità del mondo esterno ma anche, spesso, del mondo interiore.
Egli scrive in un passo di questo diario:
“Io sono un uomo transessuale. E non sono un trans perché voglio rinnegare la donna che è in me, perché mi vergogno di lei, anzi scoprendomi trans ho capito che riuscirò a far splendere di puro orgoglio la mia parte femminile, che non è niente di tutto quello che si professa in giro sull’eterno femminino e sopratutto riuscirò a far splendere la persona che veramente sono. Ego-n.
Evviva la chimera Egon, perché sua è questa vita”.
Ed è per raccontare questa storia, la storia dell’inizio di una transizione FtM, che nasce questo spettacolo, tra pezzi di diario, video interviste, citazioni di libri e musica.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!