IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Vladimir e Vovka Ashkenazy fratelli pianisti

Pianoforte a quattro mani con i fratelli russi Vladimir e Vovka Ashkenazy

14/04/19

EVENTO A PAGAMENTO
: Teatro Comunale Gabriello Chiabrera Teatro Chiabrera, Piazza Armando Diaz, 2, Savona, SV, Italia - Inizio ore 21:00

Vladimir Ashkenazy è una leggenda del pianismo del Novecento. Nato a Gor’kij nel 1937 è stato allievo di Lev Oborin al Conservatorio di Mosca. A 18 anni vince il 2° Premio al Concorso Chopin di Varsavia, l’anno dopo il 1° Premio al Concorso Internazionale di Bruxelles e nel 1962 il 1° Premio (ex-aequo con John Ogdon) al Concorso Čajkovskij. Nel 1963 si trasferisce in Occidente prima a Londra, dal 1968 in Islanda e dal 1982 vive con la sua famiglia in Svizzera.

Ha avuto una carriera straordinaria non solo come uno dei maggiori pianisti del nostro tempo, ma anche come un artista la cui vita creativa ha compreso una vasta serie di attività e che continua ad offrire emozioni a tutti gli amanti della musica attraverso la sua attività per il mondo. Negli ultimi vent’anni Ashkenazy si è dedicato principalmente alla direzione d’orchestra collaborando stabilmente con Czech Philharmonic, NHK Tokyo Symphony, Sydney Symphony e mantenendo continuativi rapporti con Philharmonia Orchestra, Cleveland Orchestra, Royal Philharmonic e Deutsches Symphonie-Orchester Berlin oltre al ruolo di Direttore Ospite alla guida delle orchestre di maggior prestigio al mondo.

Dal 2000 al 2015 è stato Direttore Musicale della European Union Youth Orchestra. Il suo repertorio è vastissimo e spazia da Bach, del quale ha appena inciso (2017) le “Suite Francesi” a Bartók e le sue registrazioni, numerosissime e tutte per Decca, hanno spesso vinto premi quali il Grammy Award con i “Concerti” di Beethoven con la Chicago Symphony Orchestra diretta da Sir Georg Solti, le “Sonate per violino e pianoforte” di Beethoven con Itzhak Perlman, un programma dedicato a Ravel e i “Preludi e Fughe” di Shostakovich.

Nel 2017, per gli ottant’anni del musicista, Decca ha edito due “summae”: un box di 46 CD con tutti i concerti per pianoforte da Beethoven a Rachmaninov, da Mozart a Prokofiev, da Brahms a Bartók e un altro con 56 CD, una “selezione personale” di incisioni (sulle 150 realizzate) per pianoforte solo e musica da camera con particolare riferimento a Chopin, Rachmaninov, Ravel, Prokofiev. Torna a Savona dopo il suo recital del 1995.

Vovka Ashkenazy, nato a Mosca, primogenito di due musicisti di eccezionale talento, ha cominciato lo studio del pianoforte all’età di sei anni sotto la guida di Rögnvaldur Sigurjónsson a Reykjavík, dove la famiglia allora risiedeva e lo ha proseguito al Royal Northern College of Music, dove ha seguìto i corsi di Madame Sulamita Aronovsky. Occasionalmente ha avuto la fortuna di beneficiare di lezioni private con Leon Fleisher, Peter Frankl e naturalmente, il proprio padre.

Ha debuttato nel Primo Concerto di Čajkovskij con la London Symphony Orchestra sotto la direzione di Richard Hickox al Barbican Centre di Londra. Da allora la sua carriera l’ha portato in giro per il mondo con opportunità di suonare in prestigiosi teatri in Europa, Australia, Nuova Zelanda, Giappone e le due Americhe. Ha partecipato a numerosi festivals internazionali come, per esempio, il Marlboro Festival in Vermont e il Festival dii Due Mondi di Spoleto ed è stato ospite di praticamente tutte le maggiori orchestre inglesi e inoltre Los Angeles Philharmonic, Australian Chamber, Deutsches Symphonie-Orchester Berlin. etc.

Parallelamente alla sua attività concertistica, Vovka Ashkenazy si dedica con successo all’insegnamento. Ha tenuto Master Class in Australia, Cina, Corea, Danimarca, Giappone, Gran Bretagna, Islanda, Italia, Norvegia, Svezia, USA, ecc. È docente presso l’Accademia Pianistica di Imola “Incontri col Maestro,” è, per la formazione “post-graduate”, presso il Conservatorio della Svizzera italiana. Attraverso la sua attività concertistica, Vovka Ashkenazy ha potuto contribuire a diverse iniziative caritatevoli, come ad esempio “Action for Children” e “Cystic Fibrosis Trust” in Inghilterra, Telethon in Svizzera e “Bridges Peace Foundation” in Cambogia e nelle Filippine. Inoltre nel 2010 è stato nominato “Honorary Artistic Advisor” presso la Guangzhou Opera House. Attualmente risiede con la sua famiglia in Ticino.

Vladimir e Vovka Ashkenazy hanno inciso diversi CD con DECCA su musiche di Bartók, Chopin, Rachmaninov e Schumann. Nel 2009 è stato pubblicato un CD per due pianoforti con musiche di Debussy e Ravel, che comprende “La Valse” e nel 2011 “Russian Fantasy” che include anche la Suite n. 1 di Rachmaninov. Ogni anno il Duo compie tournées in Europa e Cina, Giappone, Corea.

Programma

SCHUBERT – Fantasia in fa minore op. 103 D 940
BRAHMS – 16 Walzer op. 39
RAVEL – La Valse
RACHMANINOV – Suite n. 1 op. 5

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!