IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Padiglione 40, l'ordine imperfetto

“Padiglione 40, l’ordine imperfetto” in scena al Festival Teatrale di Borgio Verezzi

23/07/16

EVENTO A PAGAMENTO
: Piazza Sant’Agostino Piazza Sant'Agostino, Borgio Verezzi, SV, Italia - Inizio ore 21:30

Attenzione l'evento è già trascorso

Sabato 23 luglio, alle ore 21.30 in Piazza Sant’Agostino, nell’ambito del Festival Teatrale di Borgio Verezzi andrà in scena in prima nazionale “Padiglione 40, l’ordine imperfetto” di Fabrizio Gambineri e Sandro Baldacci.

In un ospedale psichiatrico tutto ordine e pulizia, arriva un giorno un giovane teppista, condannato per reati di violenza, che spera di sottrarsi al carcere
fingendosi matto. Il suo arrivo causa scompiglio in un ambiente di intransigente disciplina, imposta e mantenuta da una ferrea capo-infermiera: con il suo
carisma e la sua voglia di ribellarsi alle rigide regole della struttura, il giovane diventa subito il leader del gruppo e sprona gli altri pazienti a risvegliarsi dall’apatia
e dalla remissività in cui si sono adagiati. Liberamente tratto da Qualcuno volò sul nido del cuculo, un bellissimo spettacolo sulla libertà e dignità, spesso in bilico
fra una lacrima e un sorriso, interpretato dai detenuti del Carcere di Genova Marassi.

Con Giulia Morgani, Pierluigi Corallo, Caterina Misasi, Pietro Bontempo, Leonardo Sbragia, Mattia Sbragia, Ivana Monti, Franco Graziosi, Luciano Virgilio, Carlo Simoni
Regia di Ricard Reguant
Ginevra Media – Production

Per info sui costi dei singoli biglietti, degli abbonamenti e per le condizioni di vendita: festivalverezzi.it/info-e-orari

50° Festival Teatrale di Borgio Verezzi
“Gli Umani Sentimenti” – Ricordando Gilberto Govi
Dieci spettacoli, nove dei quali in prima nazionale, e 22 sere di spettacolo in piazza Sant’Agostino dal 14 luglio al 21 agosto, precedute da un’anteprima nelle grotte e dalla rassegna introduttiva “Palco ai Giovani!”: è il ricco programma con cui il Festival di Borgio Verezzi si accinge a celebrare la 50^ edizione, che per l’occasione propone anche una serie di eventi collaterali, come il concorso di grafica negli istituti superiori per un poster su Gilberto Govi, il manifesto e il logo del 50ennale realizzati rispettivamente dall’illustratore Sergio Olivotti e dagli allievi dell’Istituto Commerciale di Finale Ligure, le locandine sui classici del Festival create da 10 artisti italiani, le mostre delle foto e dei manifesti storici di mezzo secolo di teatro a Borgio Verezzi e infine il libro con la storia del Festival, realizzato con gli interventi di alcuni dei suoi protagonisti.

“Il Festival del 2016, nel clima di festa per la ricorrenza, privilegia il sorriso, ha per filo conduttore gli “umani sentimenti” e si aprirà nel ricordo di Gilberto Govi, icona della comicità ligure, del quale ricorre il Cinquantennale della scomparsa”, spiega il direttore artistico Stefano Delfino.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!