IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Nashville Pussy gruppo musicale

Nashville Pussy in concerto a Raindogs House

09/11/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Officine Solimano Officine Solimano, Piazza Pippo Rebagliati, Savona, SV, Italia - Inizio ore 22:00

I Nashville Pussy pubblicheranno su earMUSIC il nuovo album “Pleased To Eat You” il 7 settembre 2018. Il primo singolo “We Want A War” è già disponibile su tutte le piattaforme di streaming e download. L’album è stato prodotto e registrato con la supervisione di Daniel Rey (Ramones, White Zombie, Ronnie Spector e Raging Slab) e di David Barrick (Black Stone Cherry, The Kentucky Headhunters, Marshall Tucker Band) subito dopo l’ultimo tour.

“Siamo il piccolo segreto sporco del Rock’N’Roll” – dice la Suys – “beatamente sopravvissuto ai trend musicali di cui ignoravamo perfino l’esistenza! Più che mai al giorno d’oggi, tutti abbiamo bisogno di scappare in un posto dove poter almeno fingere che non ce ne freghi di nulla e di nessuno, capelli al vento e tanto rumore, sudati e sporchi. Nashville Pussy è quel rifugio, senza pretese. Tutti siete i benvenuti ma vestitevi comodi, perché qui si perderà il controllo“.

I Nashville Pussy sono un gruppo hard rock statunitense formatosi ad Atlanta nel 1997 su iniziativa del cantante e chitarrista Blaine Cartwright (ex Nine Pound Hammer) e della moglie Ruyter Suys, anche lei chitarrista. Con i loro live “spinti” (non solo sul volume) e la loro musica intrisa di sesso, droga e alcol, hanno subito catturato l’attenzione di pubblico e media. Il loro esordio discografico risale al 1998, anno in cui debuttano con “Let Them Eat Pussy”, album chiave che ha notevolmente contribuito a creare un’ampia fan base, e non solo: l’estratto “Fried Chicken and Coffee” viene subito nominato al Grammy nella categoria Best Heavy Metal Performance.

Dopo diversi cambi nelle fila della band, la line up oggi si completa con Ben Thomas alla batteria e la bomba colombiana/californiana Bonnie Buitrago al basso.

Lemmy, che li aveva voluti spesso in tour con i suoi Motorhead, li ha ribattezzati “America’s last great Rock and Roll Band”, mentre la critica fu concorde nel definirli in battuta “AC/DC with a female Angus”… beh, non male come biglietto da visita! E in 20 anni di carriera la loro attitudine underground di pari passo alla loro cattiva reputazione non ha fatto che peggiorare, in senso buono naturalmente!

Ingresso 18 euro con tessera Arci





Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!