IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Varie Eventi

Mostra “Krometamorfismo Dinamico” di Massimo Paracchini

10/07 » 30/09/15

: Galleria “Noli Arte” Loggia Repubblica Nolese, 11, Noli, SV - Inizio ore 10:00 - Fine ore 23:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Il pittore vercellese Massimo Paracchini esporrà presso la Galleria “Noli Arte” a Noli, Loggia della Repubblica n. 11, da venerdì 10 luglio a mercoledì 30 settembre, tutti i giorni dalle ore 10 alle 23, una serie di opere che hanno come filo conduttore l’energia, la metamorfosi cromatica o “krometamorfismo” e il movimento, cioè un dinamismo prodotto più dalla mente e dall’anima che reale, che deve saper andare oltre la semplice rappresentazione arcadica della realtà per trasformarla in pura visione, aprendola anche ad una dimensione cosmica dove i movimenti interiori si intersecano con quelli dell’Universo. Infatti proprio in alcuni suoi scritti l’artista parla di”Transfuturismo eidetico e visionario”, facendo riferimento sia al Futurismo, ma anche alla Fenomenologia del filosofo Husserl. L’artista nelle sue opere vuole trasmutare l’immagine, smaterializzare la forma, piegare la linea in curve sinuose, trasfigurando la prospettiva tradizionale rinascimentale, applicando quella che lui definisce la“geometria iperellittica” che è una geometria non euclidea, dissolvere il colore fino a giungere al “Transatomismo cromatico primordiale” dove tutto ha avuto origine da un’onda di luce fluente e vibrante di pura energia come nel Kaos primordiale, Ora è giunto al Free Sprinkling Overflowing e Sparkling, che è una tecnica di magica e libera aspersione di colore che renderà più evanescente ogni immagine per trasformarla alla fine in pura visione e aprirci una porta verso l’infinito.
L’artista , oltre ad essere presente in diversi siti sul web, già da alcuni anni ha opere in permanenza presso la Galleria “Noli Arte”di Noli, presso la Galleria “Nelson Cornici” di Vercelli ed è visibile su Style Channel e sul sito Affordable Art Point di Orler.

“D’estate, il giorno sembra non finire mai e il colore raggiunge una tale intensità cromatica che fa rinascere nell’artista una nuova forza creativa. I blu del mare e del cielo raggiungono delle gradazioni così intense da scuotere anche gli animi più insensibili. Non basta, però, solo cogliere i colori della vita che ci circonda, bisogna anche cercare di carpire il movimento di ogni elemento con la sua eterna circolarità. Se non riuscissi a cogliere questo krometamorfismo dinamico e a trasferirlo sulla tela, tutto il lavoro risulterebbe inutile e io avrei fallito la mia ricerca. Potrei togliere la forma, ma se non ci sono il colore e il movimento l’opera non ha ragione di esistere”.

“Ogni effetto krometamorfico risulta vitale per l’opera ed è di gran lunga più importante del contrasto di chiaro e scuro. E’ vero quest’ultimo dà la profondità del quadro, ma non la vitalità e l’energia di un giallo irradiante, di un rosso vivo che penetrano lo sguardo dell’osservatore per arrivare fino all’anima. Anche nella notte più scura i colori serpeggiano e sono pronti ad esplodere”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!