IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
The Persuaders duo musicale Annie Marsala Simone Perata

“Il piacere di essere Persuaders” – Musica e teatro al femminile

03/03/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Antico Teatro Sacco Teatro Sacco, Via Quarda Superiore, Savona, SV, Italia - Inizio ore 21:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Musica al femminile con Annie “la Rouge” Marsala, cantante, chitarrista e autrice della scena musicale savonese che propone le sue canzoni e quelle della produzione del duo acustico The Persuaders, fondato con il valente bassista Simone Perata, sul palco insieme a lei. Il viaggio musicale si snoda attraverso le sonorità che contraddistinguono quello che è stato definito “il duo più cool della riviera”: una voce femminile, sostenuta dalla ritmica della chitarra acustica della rossa cantante e impreziosita dal fine ricamo melodico del nobile bassista.

Canzoni d’autore composte da Annie, alcune insieme al “socio” Simone, in cui riecheggiano le influenze rock, folk e pop del comune retroterra musicale e le personali rivisitazioni di brani famosi del miglior repertorio angloamericano dagli anni ’70 ai giorni nostri.

Annie “la Rouge” Marsala è una cantante/autrice/chitarra della scena musicale savonese dalla forte personalità, gusto musicale e sensibilità umana e artistica. Il suo percorso passa dal folk angloamericano (the Vagabond Shoes) al cantautorato etnico (Afk’ar) e al pop rock rivisitato (Sonic Rouge) fino ad arrivare a The Persuaders, un progetto alquanto originale che si avvale del finissimo e potente apporto musicale di Simone Perata, storico bassista del rock savonese (dalle origini con Love and Trust e The Moon Shiners fino agli attuali My Gurus e Mistic Zippa).

L’insolito accostamento della voce femminile, della chitarra acustica e del fraseggio ritmico e solista del basso danno vita a canzoni d’autore ricche d’atmosfera e di forti sonorità, oltre a cover rivisitate in chiave ricercata e scarna al tempo stesso. E quasi ci si stupisce di quanto possono piacevolmente cambiare famose canzoni ridotte all’osso. Un attento lavoro a quattro mani che ha portato il duo ad aggiudicarsi uno spazio ben definito e riconoscimenti sia del pubblico che delle giurie di addetti ai lavori in alcuni festival locali, che hanno ben fatto meritare la definizione “attenti a quei due”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!