IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
GIORNATA FAI D\'AUTUNNO 2017

Giornata FAI d’Autunno 2017

15/10/17

EVENTO GRATUITO
: Santuario di N.S. della Misericordia Via Paleocapa Pietro, 4, Savona, SV, Italia - Inizio ore 9:00 - Fine ore 19:30

Attenzione l'evento è già trascorso

Nella giornata di sabato 14 ottobre alle ore 10:30 presso la Sala Rossa del Comune di Savona si terrà una anteprima della Giornata FAI d’Autunno alla presenza delle autorità, di noti studiosi di storia ed arte locale, dei rappresentanti del FAI. Verrà presentato in anteprima il video sul Santuario realizzato da WSavonaInArte, l’associazione di studenti del Liceo Chiabrera. Sarà inoltre l’occasione per festeggiare i 91 anni della professoressa Flavia Folco, per moltissimi anni delegata del FAI a Savona, pittrice e appassionata studiosa dell’arte e della cultura savonese. Interverrà l’artista savonese Renata Minuto, autrice del pannello raffigurante l’apparizione di Maria, collocato sulla piazza prospiciente la Basilica.

Santuario di Nostra Signora di Misericordia – La Basilica
Visite accompagnate alle 10.15, 12, 14.30 e 16.30
La Basilica venne costruita tra il 1536 e il 1540, su disegno di Pace Antonio Sormano. La facciata (1610 -11) è dovuta a Taddeo Carlone e si caratterizza per la delicata cromia dei marmi e le statue dello stesso autore. L’interno a pianta basilicale, è a tre navate divise da pilastri ottagonali, con volte a crociera, la cupola, priva di tamburo, è sormontata dal tiburio alla maniera lombarda. All’interno sono conservate pregevoli opere dei secoli XVI, XVII e XVIII tra cui l’altare della Visitazione, opera di Gian Lorenzo Bernini.

Alle 18,30 avrà luogo un concerto a cura dell’associazione Musicale Mousiké di Cairo Montenotte:

T. Albinoni: Sonata (grave – allegro – adagio – allegro) per tromba, trombone e organo
J.S. Bach: Corale Sleepers, Wake! per trombone e organo
Primi due tempi del concerto del sig. Taglietti adattato all’organo da Walther
G.F. Telemann: Concerto in fa minore (allegro – largo – vivace) per tromba, trombone e organo

Alessio Molinaro, tromba Roberta Pregliasco, trombone Federico Demarchi, organo

Museo del Santuario
Apertura 9.30 – 17.30 con visite accompagnate ogni mezz’ora
Ha sede nell’ala che collega il Palazzetto del Duca di Tursi e l’Ospizio de’ Poveri. L’attuale Museo del Santuario è stato riallestito nel 2009, ed espone i pregiati doni offerti come segni di devozione alla Vergine. Tra i tesori ivi custoditi, si possono annoverare: la Corona in oro e pietre preziose, con cui Pio VII incoronò la sacra effigie della Madonna, e la collana appartenuta alla principessa Maria Anna di Savoia, futura Imperatrice d’Austria, i pregiati paramenti sacri, il raffinato servizio liturgico in argento donato da Mons. Agostino De Mari, nonché la collezione degli ex- voto segno della gratitudine di tutti coloro che hanno ricevuto grazie dalla Madonna di Misericordia.

Palazzo delle Azzarie
Apertura 9.30 – 17.30 con visite accompagnate ogni mezz’ora
È il palazzo “per devoti, forestieri e pellegrini” (1541 1545), costruito in forme chiaramente genovesi, con la facciata a due piani, ritmata classicamente e con il piano rialzato dalle alte finestre. Negli anni Novanta, la Soprintendenza della Liguria ha realizzato il Laboratorio destinato alla conservazione e al restauro dei tessuti sacri. La pregevole qualità della struttura nella sua articolazione, dell’arredo, della strumentazione, in particolare per gli splendidi armadi orizzontali e rotanti, per la visione dei piviali.

Sarà possibile inoltre visitare la mostra di ceramiche artistiche realizzata a cura della Società Dante Alighieri – Comitato di Savona.

Sale dei Protettori
Apertura 9.30 – 17.30
Da Giacomo Picconi, il più informato storiografo dell’Apparizione, sappiamo che qui si riunivano i “governatori” già nel 1538, due volte alla settimana per trattare degli interessi della Opera Pia , responsabile di tutta la gestione delle Chiesa e dell’Ospedale sostituiti ogni due anni, ed erano responsabili di tutta la gestione della Chiesa e dell’Ospedale. Le tre sale in successione, sono decorate da affreschi attribuiti all’ornatista savonese, Giuseppe Francesco Bertolotto (1868 – 1933). La seconda sala è detta “del Trono” e custodiva la poltrona di Papa Pio VII, attualmente esposta nel museo.

Alle 16.30 avrà luogo una visita straordinaria guidata a cura della professoressa Flavia Folco.

Cappella della Crocetta
visite alle 14.30, 15.30 e 16.30 con accompagnatore FAI, partenza dalla fontana della Piazza del Santuario
Il prisma ottagonale sulla roccia viva, chiuso da cupoletta catafratta a squame di ardesia, nasce tra il 1679 e il 1680. E’ opera del pittore Bartolomeo Guidobono (“il prete savonese” (1674 – 1709). L’affresco curvo della cupoletta, fedele immagine della piazza com’era nel 1680 (senza la fontana); la processione, gli archibugieri, la folla delle deliziose figurette sono disposte, come in ceramica, “a tappezzeria”. Sull’altare il dipinto della Madonna bianco-vestita dalle flessuose linee barocche. Gli affreschi sono attualmente in restauro.

Trekking alla Cappella di San Michele
Ore 10 partenza del Trekking dal punto informativo FAI presso la Piazza del Santuario
Il trekking permette di comprendere nel suo insieme il valore storico e paesaggistico della valle del Santuario e si sviluppa su un percorso ad anello attraversa in salita un ricco bosco di castagni dell’Appenino Ligure e porta alla Chiesa di San Michele, ubicata sull’omonimo monte (314 mt S.l.m); per poi proseguire in un dolce falsopiano verso il panoramico e suggestivo pianoro di cascina Pietra Selvatica; la parte terminale del percorso porta verso fondovalle, attraversa lo storico ponte della Capra e si chiude al punto di partenza.
Difficoltà: E = Escursionistico, gita escursionistica, con percorso di collinare su sentiero di km 5 e 600m di dislivello ca.
Durata iniziativa: 2 ½ – 3 ore. E’ necessario munirsi di abbigliamento da escursione, scarpe da trekking, borraccia d’acqua, mantellina antipioggia.

Prenotazione consigliata al numero 347 5728351

Le Nove Cappellette Votive
Strada Provinciale n.12 Savona – Altare in direzione Santuario, subito dopo il ponte e la Chiesetta di San Martino.

Alle ore 9 sarà possibile effettuare la visita degli affreschi della prima cappella votiva a cura dell’architetto Rosanna Venturino con possibilità di raggiungere il Santuario a piedi.

La Domuncola di Antonio Botta
Apertura 14.30 – 17.30 a cura del Priorato Diocesano Confraternite Savona. Superata la Chiesa di San Bernardo, una passerella conduce ad un grande parcheggio ed alla casa dove visse il beato Antonio Botta, protagonista dell’evento miracoloso del 18 marzo 1536 che vide apparire la Madonna nel luogo dove sorge il Santuario.

GIORNATA FAI D\'AUTUNNO 2017

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!