IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
dei pride

“Dei Pride” – Spettacolo in beneficenza per l’Adso

12/03/18

INGRESSO OFFERTA LIBERA
: Cinema Teatro Comunale “Guido Moretti” Piazza Castello, Pietra Ligure, SV, Italia - Inizio ore 21:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Poiché “squadra che vince non si cambia” verrà replicato lo spettacolo “Dei Pride” con la Compagnia La Ronzante Gorgogliatrice. Il ricavato andrà all’Adso grazie alla collaborazione del Comune di Pietra Ligure e allo Zonta Club Alassio Albenga.

“Dopo la raccolta fondi che ha portato 5mila euro ai progetti locali dello Sportello antiviolenza ‘Artemisia Gentileschi’ lo scorso novembre, il Club coglie un’altra opportunità per fare un servizio locale. Aiutare l’Adso a proseguire e perfezionare il progetto ‘Dopo di noi’ è un’occasione per aiutare le ragazze che fanno parte dell’associazione – afferma la presidente dello Zonta Club Sandra Berriolo – La nostra missione è quella di aiutare le donne di tutto il mondo a migliorare la propria condizione di vita, qualunque cosa essa necessiti. In questo caso il nostro ricavato andrà alla realizzazione di un progetto articolato in cui le ragazze possano imparare a capire e gestire la loro femminilità e difendersi da persone malintenzionate che approfittano della loro sincerità e genuinità”.

“Ringraziamo lo Zonta Club Alassio-Albenga e il Comune di Pietra Ligure per l’appoggio alla progettualità ADSO sul ‘Durante – dopo di noi’ – dice la vicepresidente dell’Adso Ornella Vaccaro – Lo scopo è predisporre sul territorio savonese unità immobiliari rispondenti alla legge sul ‘Dopo di noi’ del 2016, ove iniziare percorsi di autonomia abitativa che consolidano e migliorano le capacità di ogni ragazza e di ogni ragazzo e nel contempo predispongano una rete necessaria nel momento in cui verranno a mancare le figure genitoriali”.

Il progetto, in questa prima fase, è costoso perché si tratta di individuare strutture abitative idonee, ristrutturarle in funzione di bisogni attuali e flessibili rispetto alla adultità e all’anzianità delle persone con Sindrome di Down. Nella città di Albenga è già stata individuata un’abitazione atta alla scopo e ora ADSO si accinge a ricercare fondi per la ristrutturazione.

“Nel progetto educativo – didattico attuato nelle case Adso, due su Savona e una in fase sperimentale ad Albenga, un posto di rilievo occupa l’educazione all’affettività e la gestione dell’essere donna in un luogo in cui convivono ragazzi e ragazze, sotto la supervisione della psicologa di riferimento – precisa Vaccaro – Partendo dalla gestione in sicurezza della propria femminilità si coinvolgono tutti i ragazzi presenti per un’armonica convivenza improntata sul rispetto dei bisogni di ciascuno. Ancora un sentito grazie a chi crede nei nostri progetti e ci aiuta fattivamente nella realizzazione”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!