IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Varie Eventi

Danza con il Balletto Liguria: “Mare di mezzo”, viaggio danzato nel Mediterraneo

17/07/15

EVENTO GRATUITO
: Giardino del Principe Piazza Italia, Loano, SV, Italia - Inizio ore 21:30 - Fine ore 23:30

Attenzione l'evento è già trascorso

Venerdì 17 luglio, a Loano, nell’Arena Estiva Giardino del Principe prenderà il via la rassegna di danza, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dalla I.So THeatre con la direzione artistica di Luca Malvicini.

Alle ore 21.30, il sipario si alzerà sulla Compagnia Balletto di Liguria, che presenterà il nuovo spettacolo firmato da Giorgio Azzone ed Erika Guglieri, “Mare di mezzo”, viaggio danzato tra le tradizioni musicali delle terre che si affacciano sul Mediterraneo.

“Mare di Mezzo” si ispira al grande patrimonio di danze di tradizione, o per meglio dire “di carattere”, dell’area del Mediterraneo, un tessuto di storia popolare di grandissima ricchezza e molteplicità di influenze.
Il viaggio proposto presenta come filo conduttore il mare, visto come elemento cardine e di congiunzione della vita delle popolazioni che su di esso si affacciano.
Si parte da Napoli, una delle grandi capitali politiche e culturali del Mediterraneo, con un’esplosione di energia e divertimento che mette in scena, attraverso una rivisitazione della tammuriata e della tarantella, coreografie che enfatizzano le atmosfere dei mercati cittadini. Il viaggio italiano prosegue in Sicilia dove le influenze greche prima e spagnole poi sono più marcatamente presenti e la tarantella assume tinte sia sul piano coreografico che musicale estremamente particolari. Il Salento è l’ultima tappa italiana che pone l’accento sui colori della tradizione grecanica della pizzica salentina.
Lo spettacolo “emigra” quindi in medio oriente che racchiude in sé svariate influenze, dalla cultura bizantina all’influenza araba giungendo fino alle atmosfere turche racchiuse nella danza dei veli. Il viaggio si conclude con un assaggio della penisola balcanica (dove l’eredità bizantina cede sovente il passo a quella ebraica e tzigana) attraverso una rivisitazione della ciarda, in un miscuglio di grazia femminile e forza ed energia maschili.
Il risultato è uno spettacolo coinvolgente e stimolante, dove la tecnica, il gusto e l’armonia della danza accademica si mescolano ai colori delle tradizioni popolari delle diverse aree toccate.

La serata è ad ingresso gratuito.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!