IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Varie Eventi

Concerto “Arianuova” ad opera dell’Across Duo

02/08/15

EVENTO GRATUITO
: Villa Gavotti Villa Gavotti, Albisola Superiore, SV, Italia - Inizio ore 21.15

Attenzione l'evento è già trascorso

L’Orchestra Sinfonica di Savona, la Voxonus Orchestra, in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Albissola Marina e di Albisola Superiore, presentano la IV edizione del Voxonus Festival. Affiancano i Comuni, sostenendo e rendendo possibile il Festival, il Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, la Fondazione de Mari, la Camera di Commercio di Savona e, per la prima volta, la Compagnia di San Paolo di Torino, il cui prestigioso riconoscimento premia il Festival come uno dei più significativi del nord ovest. Una nutrita serie di sponsor locali testimoniano ulteriormente l’interesse per il festival: la società Carmelo Noli, But terminal, Vernazza autogru, OciClim, Cives, Rodres handling technology e la Banca Popolare di Novara.

Domenica 2 agosto, ore 21.15 villa Gavotti ad Albisola Superiore, si terrà il concerto “Arianuova” ad opera dell’Across Duo, Claudio Gilio (viola) ed Enrico Pesce (pianoforte). Eccezionalmente aperta al pubblico e ai concerti, villa Gavotti è stata costruita nel 1744 dal doge Francesco Maria Della Rovere, rendendola esempio magnifico del “barocchetto genovese”. Il nucleo originario della villa è ben più antico e la tradizione la vuole casa natale di Giuliano Della Rovere, poi divenuto papa Giulio II nel 1503. La villa è gentilmente concessa dalla famiglia Gavotti.

Lo spettacolo di Across Duo “Arianuova” racchiude già nel titolo il suo progetto. Per il concerto il Duo presenterà nuovi brani. Il programa vede arie del repertorio lirico del Settecento, presentate e… accuratamente stravolte in un turbinio di nuove visioni stilistiche proprie del Duo: jazz, fusion, blues, ritmi latino americani… La geniale scrittura di Enrico riesce a combinare la filologia barocca con le più esaltanti progressioni armoniche sulle quali i due strumenti improvvisano, trascinando gli ascoltatori con entusiasmo crescente. Claudio alterna il suo strumento antico (una viola Wenger del 1738) per la proposta originale dei temi, alla viola moderna (Capicchioni 1974), la suggestione è forte e il viaggio attraverso il tempo, dal Settecento con le sue sonorità, al contemporaneo, porta il pubblico in una terza dimensione, una sospensione temporale estremamente gratificante. Dai grandi della musica di tutti i tempi – Vivaldi, Pergolesi, Leo, Mozart, Händel ecc.- Across Duo attinge gli spunti tematici e proprio Mozart, con il suo capolavoro Don Giovanni, già summa musicale dell’epoca, domina lo spettacolo con più idee così come domina la storia della Musica e del Teatro.

L’Across Duo: due uomini sfacciatamente diversi ma due musicisti che combaciano alla perfezione e che sfidano la compatibilità caratteriale per produrre musica nuova, piena e coinvolgente. Una proposta di confine, un repertorio, riscritto e arrangiato dall’estro di Enrico Pesce, che non sopporterebbe una nota in più né un respiro in meno, perché così com’è, viene interpretato da Claudio Gilio che musicalmente porta altrove, dove tutto nella sua viola è diverso dal solito. Across Duo non fa solo musica ma fa spettacolo, infatti, durante l’esecuzione dei loro brani viene voglia di applaudire come si fa normalmente nel pop, e qualcuno fortunatamente se ne frega e lo fa anche se c’è di mezzo la classica! Ed è così che nei loro concerti anche il pubblico più rigido si lascia andare e partecipa e a volte fischia con entusiasmo crescente.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!