IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Varie Eventi

“Cengio in Lirica” presenta “L’Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti

01/08/15

EVENTO GRATUITO
: Piazza a Rocchetta Via Rocchetta, Cengio, SV, Italia - Inizio ore 21:30

Attenzione l'evento è già trascorso

Appuntamento giunto alla sua quarta edizione, con un successo crescente di pubblico e di attese, “Cengio in Lirica” presenterà – sabato 1 agosto, alle 21.30, in piazza a Rocchetta – un capolavoro indiscusso di ogni tempo, “L’Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti. Il progetto culturale, a cura dell’Amministrazione comunale e del “Gruppo Insieme”, si è avviato nel 2012 con “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, a seguire negli anni “Pagliacci” di R. Leoncavallo e “Le Villi” di Puccini, con l’intento di avvicinare il grande pubblico al canto e alla musica del melodramma italiano. Ogni anno è stato offerto uno spettacolo di qualità nello scenario suggestivo della piazza di Rocchetta di Cengio, in cui il pubblico verrà ospitato in platea e tribuna per un totale di quattordici file.
Anche questa volta, per la regia del maestro e tenore genovese Mauro Pagano, che nelle precedenti edizioni ha interpretato i ruoli da protagonista, torna l’Orchestra sinfonica dei Diavoli Rossi con tredici elementi, diretta dal Maestro Franco Giacosa; torna il Coro Lirico Monteverdi di Cosseria, preparato e diretto dal Maestro Giuseppe Tardito; ci sarà un cast di rilievo internazionale, cui faranno da vivace cornice molte comparse locali.

Nel melodramma giocoso di Donizetti si alternano momenti di comicità e di poesia sentimentale, sapientemente modulati dalle voci strumentali dell’orchestra; una narrazione che, nel rispetto della musica e del libretto, si presterà ad una scenografia surreale e fiabesca, con richiami al colore arancio e alla forma ridondante della Zucca di Rocchetta, marchio di qualità ormai distintivo del paese di Cengio. Stesso richiamo nella parte gastronomica della serata: sarà allestita l’Osteria dell’Opera, presso cui si potranno degustare, prima e dopo lo spettacolo, piatti tipici del Borgo della Zucca.

Ed ecco i nomi dei cantanti-attori che potremo ammirare in scena: a Costa Latsos, tenore australiano, spetta il ruolo dell’ingenuo Nemorino, uno dei più belli del repertorio italiano e vocalmente difficilissimo. In Italia dal 2006, laureato all’Università di New South Wales in teatro, film e danza, Latsos ha interpretato ruoli da protagonista nelle più note opere liriche in Italia, Australia e Russia.
Il soprano Eleonora Alberici si calerà nelle vesti della civettuola Adina; piacentina, è stata scoperta dal regista Marco Bellocchio per il docu-film su Giuseppe Verdi “Addio del passato” del 2002; da allora, si è conquistata un vasto repertorio che spazia dal periodo barocco al melodramma dell’800.
Alessio Verna, giovane baritono di Alessandria, sarà il mago imbroglione Dulcamara; ha partecipato con successo a molti concorsi lirici e ha calcato i palcoscenici di Bologna, Tenerife, Asti, Alessandria, Imperia.
William Allione, giovanissimo baritono di Santa Maria di Tarantasca, veste i panni del vanitoso generale Belcore; ha studiato con vera passione alla Scuola di musica di Busca, dopo essersi avvicinato alla lirica per puro caso, ascoltando l’aria famosa del “Nessun dorma” alla radio.
La pettegola Giannetta sarà interpretata dal mezzosoprano savonese Dorina Caronna; allieva del maestro Carlo De Bortolo, ha consolidato negli anni una nutrita attività artistica nel melodramma e come interprete di musica sacra; è docente di canto lirico e preparatore musicale.
A questi artisti si aggiunge la partecipazione straordinaria di Oz il Mago, al secolo Roberto Rigitano; formatosi alla Scuola Magica Bartolomeo Bosco di Torino, ha girato tutta Italia con le sue magie tra teatri, festival di strada e spettacoli televisivi.

Per info e prenotazioni visitare il sito del Comune di Cengio.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!