IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Le Tre Sorelle gruppo musicale

“Canti e ritmi delle tradizioni del meridione d’Italia”

02/09/18

: Piazza Libeccio Varigotti, Finale ligure, SV, Italia - Inizio ore 21:15

Attenzione l'evento è già trascorso

In piazzetta Libeccio, una delle colorate piazze tipicamente liguri che si trovano nel borgo saraceno di Varigotti, si terrà il primo concerto settembrino della rassegna “Musica nei Castelli di Liguria”, giunta alla sua XVIII edizione.

Alessia Cravero (voce, fisarmonica, organetto diatonico, chitarra battente, percussioni tradizionali), Giulia Provenzano (voce, chitarra, percussioni tradizionali) e Valeria Quarta (voce, chitarra, percussioni tradizionali) presenteranno un concerto dal titolo “Canti e ritmi della tradizione del meridione d’Italia”.

Le artiste condurranno gli ascoltatori in un viaggio sonoro nel patrimonio melodico del Sud Italia, reinterpretando tarantelle, pizziche, tammurriate, canti d’amore e di sdegno di Salento, Sicilia, Campania e Calabria.

Il progetto musicale Le Tre Sorelle nasce con l’obiettivo di far conoscere e valorizzare le vocalità femminili tipiche del patrimonio melodico del sud Italia. Il trio presenta un repertorio di brani polivocali tradizionali: dai valzer e canti siciliani e della Campania alle tarantelle del nord e del centro della Calabria, soffermandosi più a lungo in Puglia con le sue serenate e stornelli, canti d’amore e di sdegno, la pizzica salentina e della Bassa Murgia. L’intento delle Tre Sorelle è quello di offrire delle versioni personali dei brani interpretati, avendo rispetto della tradizione, della memoria e della cultura di cui sono espressione.

Alcuni dei canti in repertorio sono inediti, frutto dello studio diretto con ricercatori, musicisti e suonatori tradizionali. Gli arrangiamenti proposti seguono la semplicità e l’immediatezza tipiche della musica popolare, esaltando il diretto coinvolgimento dato dall’intessersi delle voci impegnate nell’esecuzione di questi meravigliosi canti del sud.

I brani vengono cantati “alla stisa” (a cappella) o con l’accompagnamento di strumenti musicali tipici quali fisarmonica, organetto, chitarra battente, tamburelli, tamburi a cornice e un vasto assortimento di percussioni minori: putipù, scetavaiasse, castagnette, tricchaballacche, marranzano, triangolo, mestoli e cucchiai.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!