IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Borghetto sott'acqua

“Borghetto sott’acqua” – Le meraviglie dei fondali marini

29/07 » 11/08/18

: Palazzo Elena Pietracaprina Piazza della Libertà, Borghetto Santo Spirito, SV, Italia - Inizio ore 17:30 - Fine ore 23:30
  • turismo@borghettosantospirito.gov.it
  • Tel. Comune 0182940924

Attenzione l'evento è già trascorso

Domenica 29 luglio alle ore 17 si terrà la presentazione della mostra fotografica “Borghetto sott’acqua”, dedicata alle affascinanti “meraviglie nascoste” dei nostri fondali marini, fotografate da Antonio Billeci e al centenario dell’affondamento della nave Città di Sassari, il cui relitto si trova ancora oggi al largo della costa borghettina. La mostra ha lo scopo di pubblicizzare una parte bellissima e poco conosciuta del nostro territorio.

In collaborazione con il Forum Culturale di Borghetto Santo Spirito, Circolo Nautico 3 miglia e Lega Navale, sabato 4 agosto alle ore 21 doppio appuntamento: in apertura la conferenza dal titolo ”L’affondamento della nave Città di Sassari. Storia di un relitto nel mare di Borghetto” a cura di Elena Gandolfo ed Elisa Patetta, a seguire la presentazione del libro “Gli ultimi Corsari – Affondamenti di piroscafi e velieri nel Mar Ligure durante la Prima Guerra Mondiale” di Giorgio Casanova. Un’occasione davvero speciale per concentrare la nostra attenzione verso un mondo che, come amava dire lo scrittore Hermann Melville, “ti apre gli occhi sulla realtà e ti aiuta a riflettere”.

Il piroscafo Città di Sassari era una nave usata per il servizio postale delle Ferrovie dello Stato nella tratta Civitavecchia – Golfo Aranci. Il 1° gennaio 1915 venne intercettato dal cacciatorpediniere francese La Hire che, a seguito ispezione a bordo, catturò 30 passeggeri tedeschi, tra cui ufficiali tedeschi considerati prigionieri di guerra. Era al comando del cavaliere Repetto, esperto ufficiale di lungo corso.

Con l’entrata in guerra, la nave venne requisita dalla Regia Marina e fu affidata al comando del Capitano di Fregata Accame di Loano. Il 27 gennaio 1916 passò alle dipendenze operative della 3^ Divisione Navale di Brindisi e utilizzata come scorta, per il trasporto di truppe,per l’esodo delle truppe serbe da Durazzo e come nave spola tra Brindisi e Durazzo. Dopo una breve sosta a maggio per lavori di ordinaria manutenzione, fu utilizzata come scorta e il trasporto delle truppe impiegate sul fronte nordafricano.

Nel 1917 viene utilizzata, sempre come nave scorta, a La Spezia. Il 1° dicembre delle stesso anno, al comando del Capitano di Corvetta Guido del Greco, salpò da Villefrance per scortare un convoglio formato dal piroscafo italiano “Polinesia” e le navi spagnole “Norden” e “Villa de Soler”. Fu silurata da sommergibile tedesco, in corrispondenza della carbonaia delle caldaie di prora e le zattere di salvataggio recuperarono i 170 uomini dell’equipaggio.

Il recupero fu effettuato dal regio cacciatorpediniere Granatiere che raccolse i 160, mentre 8 naufraghi avevano già preso terra a Borghetto Santo Spirito; il Capitano medico Giulio Garetti, che aveva voluto cooperare al mantenimento dell’ordine a bordo, finì travolto dal gorgo di poppa e morì dopo essere stato raccolto in mare privo di sensi. Rimasero quasi sicuramente vittime dell’esplosione stessa il marinaio fuochista Arnaldi Antonio e gli allievi marinai fuochisti Cannatiello Salvatore e Garofalo Domenico, in servizio alle caldaie di prora al momento dello scoppio.

Un buon marinaio lo sa bene: eseguire i nodi nautici è importantissimo per poter essere sicuri di fissare perfettamente l’imbarcazione alle boe e non solo. Per questo, nell’ambito della mostra, Domenica 29 luglio dalle ore 17:30 alle ore 19:30 i bambini avranno la possibilità di partecipare ad un laboratorio dove impareranno a realizzare i principali nodi marinari e a riciclare in modo creativo.

Un particolare ringraziamento al gruppo Facebook Borghetto Santo Spirito Attività Idee e Bellezza, che ha lavorato alacremente per la riuscita dell’evento, all’Associazione Forum Culturale, Circolo Nautico 3 miglia e Lega Navale, per la collaborazione assicurata per l’allestimento della mostra.

Borghetto sott'acqua

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!