IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
veronica pivetti

A Savona, Veronica Pivetti presenta il suo primo film da regista

26/05/16

EVENTO GRATUITO
: Officine Solimano Officine Solimano, Piazza Pippo Rebagliati, Savona, SV, Italia - Inizio ore 18:00

Attenzione l'evento è già trascorso

Giovedì 26 maggio Veronica Pivetti, attrice e regista, membro della prestigiosa giuria de Il Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra, prodotto da Risorse Progetti & Valorizzazione, sarà a Savona, alle 18 al Nuovo Film Studio, in collaborazione con la medesima associazione culturale, per presentare il suo primo film in cui oltre a recitare è anche regista. La prima esperienza dietro la macchina da presa. Dopo la proiezione del film si svolgerà una tavola rotonda a cui parteciperanno Veronica Pivetti, l’attrice Marina Senesi, la conduttrice e manager Chiara Giuri e per Risorse il prof.  Felice Rossello e Tiziana Voarino.

Il film Né Giulietta né Romeo prodotto da PIGRA ha la sceneggiatura di Giovanna Gra e di Veronica Pivetti.

Rocco (Andrea Amato) ha sedici anni, genitori separati, un ottimo rapporto con la mamma Olga (Veronica Pivetti) e la nonna Amanda (Pia Engleberth) molto originale, anacronistica e moderna insieme, ma pessimo col padre Manuele (Corrado Invernizzi), egocentrico e distante. Sempre vicini a lui, i suoi migliori amici: Maria (Carolina Pavone), una simpatica ragazzina romana molto vivace, e Mauri (Francesco De Miranda),, un po’ goffo e ingenuo. Tutto cambia quando, a scuola, Rocco si innamora di un altro ragazzo e decide di rivelare la propria omosessualità ai genitori. Deluso dalla loro reazione, scappa di casa per andare a vedere il concerto del suo cantante preferito, giovane icona gay. Così, madre e nonna lo inseguono in un viaggio esilarante, che porterà tutti a Milano e a conoscersi meglio.

Veronica Pivetti presenta film Né Giulietta né Romeo

Una storia profonda.  Per Veronica Pivetti “ una famiglia seppur evoluta, progressista, alternativa al punto giusto, può ancora saltare per aria di fronte alla scoperta di un figlio omosessuale anche se siamo nel 2015. Né Giulietta, né Romeo è la cronaca e commedia di un nucleo familiare che va in crisi di fronte all’ineluttabile “Mamma, io amo lui” dell’adorato figlio maschio. Per raccontare questa storia mi sono smaccatamente alleata con il mio giovane protagonista, Rocco, Andrea Amato e siamo andati a braccetto alla scoperta dei pregiudizi familiari, tanto imprevedibili quanto radicati. Ne abbiamo riso e pianto insieme, ci siamo arrabbiati e abbiamo meditato, mentre un mondo adulto e impreparato dava fuori di matto senza riuscire a capire quello che stavamo dicendo, facendo, pensando. La nostra corsa semiseria alla ricerca di un’identità sessuale troppo a lungo inascoltata, ha tessuto la trama di Né Giulietta, né Romeo secondo una logica istintiva e adolescenziale, come il protagonista voleva che fosse, guardando il mondo con i suoi occhi.

E, tra un sorriso e l’altro, ho cercato di raccontare, con la macchina da presa saldamente in spalla, lo sgomento e l’incapacità di chi siede pericolosamente in bilico sulle proprie miopi certezze. Durante questo viaggio ho avuto l’immenso piacere d’incontrare Amnesty International che ha visto e condiviso Né Giulietta, né Romeo e l’ha sostenuto dandogli il patrocinio, cosa mai avvenuta prima d’ora per una commedia. Fare questo film è stata un’esperienza dirompente, un’assunzione di responsabilità sull’otto volante, un bagno totale di logica e istinto insieme. E, come Rocco, il protagonista della storia, ho deciso di cambiare pelle sperimentando un’altra, nuova, sentita e desiderata identità professionale”

Alle 16 Veronica Pivetti sarà alla Libreria Feltrinelli per far firmare le copie del suo libro Ho smesso di piangere.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!