IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Tutto pronto per “La Magnalonga d’Arasce”

Prima edizione per La Magnalonga d’Arasce che si terrà il 19 settembre, il mese migliore per vivere Alassio, che porterà a conoscere luoghi di Alassio che non tutti conoscono.

Una camminata enogastronica ricca di specialità regionali di produttori locali, i circa 11 Km verranno percorsi con calma lungo le 8 tappe redisposte dagli organizzatori si Alassio Attiva.
Il percorso, come detto, si snoderà in 8 tappe, la partenza, con colazione, sarà dalla località Fenarina, si tratta di un quartiere che ospita la maggior parte delle scuole e degli impianti sportivi di Alassio. Qui, alle ore 09.00 è prevista la colazione che darà il via alla MagnaLonga.

La seconda tappa, con aperitivo, è prevista a San Bernardo che si trova sopra la Fenarina percorrendo una mulattiera, si potranno ammirare panorami delle alture alassine e scoprire a San Bernardo i ruderi della chiesetta e il Parco Avventura Solleone.

Antipasto e pranzo si potranno gustare nella terza tappa che sarà a Moglio, la frazione più grande di Alassio. Secondo il racconto tradizionale il villaggio di Moglio ebbe origine da uno sparuto numero di superstiti di un antico aggregato del territorio alassino detto Lamiun, distrutto dalla peste. La località di Moglio è citata per la prima volta in un documento del 1232.
La quarta tappa, con un rinfresco, porterà a Vegliasco che si trova sopra Moglio e domina tutta la città di Alassio. La Torre di Vegliasco sarà il teatro di una rappresentazione che farà conoscere la leggenda di Alassio. Protagonisti Aleramo ed Adelasia, una bellissima storia.

Quinta tappa a Solva, un altro gioiello alassino. In grado di offrire panorami eccezionali e una specialità ideale per la merenda: le BISCETTE, un dolce tradizionale che è difficile descrivere, meglio gustarlo!

Sesta tappa a La Coscia ed Il Passo, una delle zone più “alassine” della città. Una passeggiata, le frittelle di mela… il caffè e l’ammazza caffè.
Settima tappa al famoso Muretto di Alassio, certamente una delle zone più conosciute della città.
Ottava ed ultima tappa in Via Torino, una delle vie più eleganti di Alassio. Si potrà degustare un gelato digestivo “Limone e basilico”

Tutti i prodotti gastronomici e vitinicoli saranno di produttori locali, caffè Pasqualini, Cantina Deperi, Frantoio Armato, Ristorante “I fii de..”, Agriturismo “Garumba”, Pastificio “Fiore”, Frantoio “Armato”, Ristorante “Papei de turta”, Gelateria “Perlecò”.

La MagnaLonga d’Arasce non sarà solo una passeggiata con tante golose soste, sarà anche arte. Grazie a Francesco Granducato i partecipanti avranno la possibilità di ammirare durante il tragitto una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto. La prima e l’unica in Liguria!La Land Art sarà una continua sorpresa e costituirà un’opera in divenire sul territorio alassino.

Il percorso, non particolarmente impegnativo, prevede una adeguata attrezzatura anche per il sole/pioggia (abbigliamento adeguato, scarpe da tennis) ed un sufficiente grado di allenamento. La manifestazione si terrà con qualsiasi condizione metereologica.

Eventi, cultura, eno-gastronomia, una giornata all’aria aperta e arte, tutti i dettagli sul sito www.magnalonga.eu

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.