IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Rb Clima, da dieci anni crea il clima giusto dappertutto: scopri gli incentivi per le nuove pompe a calore

Il governo ha introdotto nuovi incentivi per tutti coloro i quali decidono di sostituire i vecchi impianti con nuovi a pompa di calore

Toirano. Festeggia quest’anno i suoi primi dieci anni di attività la Rb Clima srl di Toirano, azienda leader nel settore della vendita e dell’installazione di impianti di climatizzazione per abitazioni, alberghi, negozi, ristoranti, strutture sanitarie e luoghi pubblici con all’attivo centinaia di interventi su tutto il territorio della provincia di Savona e con sede presso il centro commerciale “Il Ponte” di Toirano (a pochi passi dal casello autostradale di Borghetto Santo Spirito).

Conosciuti in tutto il ponente savonese e dal 2010 presente anche nella città della Torretta grazie allo show-room di piazza Guido Rossa (presso il Crescent, nella zona della Vecchia Darsena), Rb Clima è concessionaria Daikin ed è anche l’unica azienda della provincia di Savona a possedere il marchio “Aerotech – Lo show-room della climatizzazione”, che consente a tutti i clienti di avere due anni di garanzia aggiuntivi rispetto ai quattro anni standard e a beneficiare di un finanziamento Findomestic in 12 rate a tasso zero senza alcuna spesa per l’attivazione della pratica.

Grazie ai dieci anni di esperienza, al proprio personale altamente qualificato e all’ampiezza e alla varietà delle soluzioni a propria disposizione, Rb Clima in grado di soddisfare tutte le esigenze dei propri clienti. E ora c’è anche una ragione in più per decidere di affidarsi ai tecnici di Rb Clima: il governo, infatti, ha introdotto nuovi incentivi per tutti coloro i quali decidono di sostituire i vecchi impianti di climatizzazione invernale con nuovi impianti a pompa di calore.

Esistono due tipi di incentivi di cui può beneficiare chi installa un impianto a pompa di calore: il Conto Termico e le detrazioni fiscali (65 per cento o 50 per cento).

Il nuovo Conto Termico (semplificato rispetto alla versione precedente) è un incentivo senza scadenza, usufruibile da privati e amministrazioni pubbliche per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l’incremento dell’efficienza energetica. È calcolato in base all’energia termica prodotta e viene erogato in 2-5 anni, tranne nel caso in cui il totale dell’incentivo non superi i 5 mila euro: in questo caso viene corrisposto in un’unica rata solvibile entro 90 giorni tramite bonifico bancario.

Le detrazioni fiscali, a loro volta di due diversi tipi a cui corrispondono due diversi importi, sono invece previste per interventi di riqualificazione energetica (Ecobonus del 65 per cento) su qualsiasi edificio già dotato di un impianto di riscaldamento, e di ristrutturazione edilizia (50 per cento) su abitazioni o parti comuni di condomini. Gli incentivi vengono erogati in 10 anni e possono essere richiesti, salvo ulteriori proroghe, entro il 31 dicembre 2016.

Rb Clima Toirano

Per quanto riguarda le detrazioni fiscali, ne esistono due tipologie: quella per la riqualificazione energetica (65 per cento) e per le ristrutturazioni edilizie (50 per cento). La Legge di Stabilità ha prorogato fino al 31 dicembre 2016 l’Ecobonus per la riqualificazione energetica di edifici e abitazioni rivolto a chi sostituisce l’impianto di riscaldamento esistente con uno a pompa di calore. L’installazione di impianti a pompa di calore può beneficiare di entrambe le tipologie di incentivi, ma le due detrazioni richiedono differenti condizioni di installazione degli impianti e hanno iter burocratici distinti.

Le detrazioni fiscali del 65 per cento si possono applicare a interventi di riqualificazione energetica eseguiti su edifici di qualsiasi categoria catastale, purché già esistenti e dotati di impianto di riscaldamento: abitazioni, uffici, negozi, ecc. Nel caso di impianti a pompa di calore, la condizione per accedere alle detrazioni è che si tratti di sistemi ad alta efficienza e che la loro installazione costituisca una sostituzione dell’impianto di riscaldamento esistente. Quando si parla di alta efficienza si fa riferimento a specifiche tabelle indicate dall’Agenzia delle Entrate, i cui valori minimi di prestazione dipendono dal tipo di pompa di calore che viene scelta. Non godono di agevolazioni le installazioni su edifici che non siano già provvisti di impianto di riscaldamento, né l’aggiunta di split a pompa di calore a integrazione di un impianto di riscaldamento esistente.

Se l’intervento effettuato non rientra nelle condizioni richieste per accedere alla detrazione fiscale per la riqualificazione energetica si può valutare la possibilità di usufruire della detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie, definita al 50 per cento. A differenza del 65 per cento, questa detrazione è applicabile solamente a spese per lavori eseguiti su abitazioni o su parti comuni di edifici residenziali. Anche se nella lista degli interventi agevolabili indicata dall’Agenzia delle Entrate non compare la voce specifica per le pompe di calore, si può comunque farle rientrare nella categoria “caloriferi e condizionatori”, per la quale è prevista la condizione che l’opera sia finalizzata al risparmio energetico.

Rb Clima Savona

Rb Clima si trova presso il centro commerciale “Il Ponte” in via dell’Innovazione a Toirano (a pochi passi dal casello autostradale di Borghetto Santo Spirito) e a Savona in piazza Rossa 14/R, presso il Crescent di fronte alla Vecchia Darsena.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.