IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torneo Internazionale Città di Cairo Montenotte: l’Atalanta risponde presente

Con i bergamaschi sono nove le formazioni ufficializzate

Cairo Montenotte. L’Atalanta, società che vanta il miglior settore giovanile italiano, sarà ospite del 24° Torneo Internazionale Città di Cairo Montenotte. Una notizia che inorgoglisce l’ASD Cairese 1919, club organizzatore, felicissima di poter nuovamente vedere sui propri campi i piccoli campioni bergamaschi.

In Italia, l’Atalanta è chiamata “Regina delle provinciali” per sottolineare il fatto che è il club più importante tra quelli italiani che non hanno sede in una città metropolitana, avendo giocato 58 volte in Serie A, 28 volte in serie B e solo una volta in Serie C. Il club vinse la Coppa Italia nel 1963 e raggiunse la semifinale di Coppa delle Coppe nel 1988, pur militando in quella stagione nel campionato di Serie B. Questa rappresenta la migliore prestazione di un club non in prima divisione in una competizione UEFA importante (insieme a Cardiff City). L’Atalanta ha anche partecipato a quattro stagioni della Uefa Europa League, raggiungendo i quarti di finale nella stagione 1990-91.

Il settore giovanile dell’Atalanta è composto da quattro squadre maschili che partecipano a diversi campionati nazionali (Primavera, Allievi Nazionali A e B, e Giovanissimi Nazionali) e due che partecipano a livello regionale (Giovanissimi Regionali A e B). Un passo cruciale nella storia del vivaio bergamasco è avvenuto nei primi anni ’90 quando il presidente Antonio Percassi ha attuato una nuova politica di investimento grazie alla quale il settore giovanile non solo ha continuato ad aumentare la produzione di giocatori per la prima squadra, ma ha iniziato a vincere diverse onorificenze nei più importanti campionati nazionali.

Dal 1991 al 2014, le varie squadre giovanili hanno vinto 17 titoli nazionali. Oltre ai titoli conquistati, il settore giovanile dell’Atalanta è anche uno dei più apprezzati in Europa: secondo una classifica del centro studi di Coverciano, l’Atalanta ha il miglior settore giovanile in Italia e il sesto in Europa, dietro a Real Madrid, Barcellona e tre squadre francesi. Il parametro utilizzato per stilare tale classifica è la quantità di giocatori prodotti dal club che giocano in Serie A. Nella stagione 2007-08, 22 giocatori delle giovanili dell’Atalanta hanno giocato in Serie A, 32 in Serie B e 3 all’estero. Inoltre secondo uno studio del Cies Football Observatory del 2014, il settore giovanile dell’Atalanta occupa l’ottava posizione nel mondo, considerando che 25 ex giocatori delle giovanili giocano nei primi 5 campionati europei.

Un’altra grande squadra si unisce dunque all’elenco delle partecipanti, composto finora da Juventus, Torino, Parma, Genoa, Sampdoria, Spartak Mosca, Lokomotiva Zagabria, Stabæk Fotball.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.