IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D, il Savona si rilancia: sofferto successo di misura sull’Inveruno risultati foto

Biancoblù in vantaggio con Garbini; pareggia Lazzaro su punizione. Ci pensa Piacentini a realizzare la rete decisiva del 2 a 1

Savona. Considerato che il decimo turno è in programma mercoledì 14 novembre, varie società si sono accordate per anticipare ad oggi le partite della nona giornata. Tra queste ci sono Savona ed Inveruno, che si sono affrontate al Bacigalupo.

Per i biancoblù è il quarto impegno casalingo in campionato: la vittoria mancava dall’esordio, il 4-1 sul Borgaro; poi erano arrivati due pareggi. I gialloblù in trasferta erano reduci da due pareggi e, nel complesso, erano imbattuti da quattro turni.

Il Savona, non senza fatica, è riuscito ad avere la meglio: 2 a 1 il risultato, grazie alle reti di Garbini e Piacentini, intervallate dal gol di Lazzaro che ha mandato le due squadre al riposo in parità.

La cronaca. Alessandro Grandoni schiera il seguente undici: Bellussi, Corbier, Vittiglio, Garbini, Miele, Guarco, Tognoni, Cambiaso, Bacigalupo, Boilini, Virdis. Lo schema è il 4-3-3.

A disposizione ci sono Gallo, Aretuso, Boveri, Esposito, Fenati, Dell’Amico, Bartolini, Muzzi, Piacentini.

L’Inveruno allenato da Matteo Andreoletti scende in campo con Frattini, Zirafa, Acquistapace, Putzolu, Gatelli, Nava, Chessa, Lazzaro, Romanini, Broggini, Truzzi.

In panchina siedono Zambataro, Botturi, Marioli, Nicastri, Sestito, Puricelli, Schiattarella, Di Gioia, Stronati.

Arbitra Marco Porcheddu della sezione di Oristano, assistito da Federico Laici (Valdarno) e Giuseppe Luca Lisi (Firenze).

Il campo è molto pesante, a causa della pioggia caduta copiosamente nei giorni scorsi. Si gioca davanti a circa duecentocinquanta spettatori. Locali in completa tenuta gialla con banda trasversale blu sulla maglia; lombardi in completo interamente blu.

I biancoblù partono all’attacco e al 2° guadagnano il primo corner, sugli sviluppi viene ravvisato un fuorigioco.

L’Inveruno si fa avanti al 4° e va al tiro con Zirafa: a lato. 

La partita prosegue senza sussulti, con le due squadre che, a causa del pessimo terreno di gioco che impedisce di giocare bene palla a terra, non riescono a costruire azioni da rete.

Al 13° gli Striscioni ottengono il secondo tiro dalla bandierina e arriva il gol del vantaggio: lo calcia Tognoni, in area Garbini stacca, incorna e mette in rete a fil di palo. Al 14° Savona avanti 1 a 0 sull’Inveruno.

Gli ospiti provano una reazione e al 20° calciano il primo corner; sugli sviluppi Nava manda a lato. Il Savona controlla, la partita scorre senza occasioni di rilievo.

Al 35° Lazzaro ferma irregolarmente Tognoni; sugli sviluppi della punizione Virdis calcia a rete: para Frattini.

Cambio di fronte ed è Miele a commettere fallo su Lazzaro. Calcio di punizione dai trenta metri, se ne incarica lo stesso Lazzaro: con un gran tiro sorprende Bellussi e insacca. Al 38° tra Savona e Inveruno è parità: 1 a 1.

La rete non riaccende l’incontro e non accade più nulla fino al duplice fischio dell’arbitro che manda le squadre al riposo.

Nel secondo tempo Grandoni presenta in campo Piacentini e Bartolini al posto di Bacigalupo e Vittiglio. Ci si attende una squadra biancoblù più offensiva, ma nei primi minuti si annotano solamente un corner guadagnato dagli ospiti e, al 7°, un tiro di Zirafa che chiama alla parata Bellussi.

All’8° insidiosa conclusione di Piacentini: a lato di un soffio. Mister Grandoni non appare ancora soddisfatto della squadra e al 9° inserisce Esposito per Corbier.

Al 13° è Romanini a provarci con un diagonale: il suo tiro si spegne di pochissimo sul fondo.

Al 21° un lampo improvviso lo regala Piacentini: servito da Virdis avanza palla al piede, resiste a Lazzaro e, a tu per tu col portiere, lo trafigge. Savona nuovamente in vantaggio.

Primo cambio tra gli ospiti: Stronati per Truzzi. Al 25° cartellino giallo per Guarco; sulla punizione che scaturisce dal suo fallo Lazzaro prova a ripetersi, ma questa volta manda a lato.

Al 27° Virdis prova a mettere il suo sigillo sulla partita ma Frattini para. Al 31° un cambio per parte: Fenati per Boilini tra i locali, Botturi per Acquistapace tra gli ospiti.

Al 32° la difesa savonese respinge una conclusione di Putzolu, allontanando il pericolo. Al 37° Andreoletti manda in campo Sestito al posto di Putzolu.

Il neo entrato viene subito ammonito. Al 39° in campo Aretuso al posto di Tognoni; un minuto dopo tra i gialloblù entra Di Gioia per Nava.

Al 43° cartellino giallo all’indirizzo di Lazzaro. Gli ospiti non si rassegnano e attaccano; cercano il pari con un tiro di Broggini: fuori misura. L’arbitro assegna quattro minuti di recupero. Al 46° un pallone messo in area su punizione da Lazzaro scorre senza deviazioni ed esce di poco, controllato da Bellussi.

Al 48° i biancoblù ripartono, Piacentini lancia Virdis che batte a rete: il portiere respinge con i piedi, ma l’azione era irregolare per fuorigioco.

Nell’ultimo minuto di recupero l’Inveruno ha una grandissima occasione: conclude Chessa, Bellussi respinge, il pallone termina sui piedi di Romanini che da ottima posizione manda clamorosamente a lato. Sospiro di sollievo per i padroni di casa.

Il Savona si impone sull’Inveruno per 2 a 1 e conserva l’imbattibilità in campionato. Vince anche l’Unione Sanremo, che a parità di partite giocate ha 2 punti in più dei biancoblù, i quali sono appaiati al Ligorna. Domani toccherà al Lecco, attualmente secondo, provare a riprendersi il primato: per farlo dovrà vincere sul campo della Pro Dronero. Questo quartetto ha già fatto il vuoto alle sue spalle.

Mercoledì 14 novembre si giocherà Bra contro Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.