IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savon@ppeal, oltre 200 studenti delle superiori per l’ultima giornata del progetto al Priamar fotogallery video

Premiati gli istituti Falcone di Loano, Boselli e Mazzini di Savona e l'alberghiero di Alassio

Savona. Sono stati oltre 200 gli studenti degli istituti secondari superiori tecnico commerciali e turistici della provincia presenti questa mattina nella Sala della Sibilla del Priamar per la conclusione del progetto “Orientamento al Lavoro – Savon@ppeal”, che ha coinvolto oltre 300 studenti, quasi 2000 dall’inizio del percorso. L’evento di oggi ha chiuso la sesta edizione di un percorso informativo e orientativo comprensivo di incontri in aula e visite guidate alle aziende, grazie alle attività del progetto che la Confcommercio svolge durante l’anno scolastico con il contributo della Camera di Commercio Riviere di Liguria.

 Savon@appeal

L’iniziativa si propone di far conoscere ai ragazzi l’economia del terziario e comprende anche un concorso “Dall’idea all’impresa” tra le classi degli Istituti coinvolti per la progettazione di una nuova impresa in questo settore. Questa mattina si sono esposti i progetti e premiate le idee migliori.

Dopo i saluti e il benvenuto dell’assessore alle Attività Produttive Maria Zunato, intervenuta a nome dell’amministrazione comunale, è intervenuto il presidente della Camera di Commercio Luciano Pasquale, che ha sottolineato l’importanza del progetto come strumento di collegamento tra il mondo della scuola e quello del lavoro. Vincenzo Bertino, presidente di Confcommercio, ha sottolineato invece come l’apporto delle nuove generazioni all’economia del turismo e del commercio sia fondamentale per affrontare con spirito aperto l’innovazione necessaria ad un mondo in rapidissima trasformazione.

Ad aprire i lavori la responsabile del progetto Annamaria Torterolo, che ha illustrato le modalità del concorso e passa la parola ai ragazzi, veri protagonisti della mattinata, che hanno esposto le loro “idee” d’impresa. Tre sono i premi in palio, per la grafica, per l’innovazione e per il miglior progetto in assoluto, tutti consistenti in buoni libro.

L’Istituto Falcone di Loano ha proposto ben quattro progetti: “Breking bread” Paninoteca in grado di coniugare ristorazione e divertimento, “Ti pesto” Cucina per la valorizzazione dei prodotti locali, “Wollaces’j Den” scottich pub e “Fresh fruit” Ape trukc per la produzione e somministrazione di frullati, che si è aggiudicato il premio per la grafica perché “esprime un’idea lineare e realizzabile, immagini luminose che invogliano ad avvicinarsi al lavoro con un sorriso… e il desiderio di un sorso di serenità”.

L’Istituto Boselli di Savona ha presentato “Gossip Food” e “Le bleu” ristorante di charme. L’Istituto Mazzini di Savona con “Gocce e Grammi”, negozio alla spina, si è aggiudicato il premio per l’innovazione con la motivazione: “Una impegnativa mission per un gruppo di giovani sensibili ai temi della salvezza e della sostenibilità… Riusciremo con piccoli ma concreti passi come questo a cambiare il mondo? Intanto, ci dice questo lavoro, rimbocchiamoci le maniche e proviamoci!” è il testo della motivazione.

L’Istituto Alberghiero Giancardi di Alassio, con “Sweet Dream” Pasticceria, ha vinto il premio per il Miglior Progetto perché “la solidità dell’idea e il preciso dettaglio delle motivazioni corredate da un business plan ragionato, la riscoperta e la messa a sistema di fattori ed esperienze territoriali, motivazionali, familiari e formative fanno di quest’idea un progetto che può essere concretamente realizzato rispondendo così al meglio al claim del nostro Premio “Dall’idea all’Impresa”.

La mattinata è stata chiusa da Roberto Pone del Settore Politiche per lo Sviluppo di Confcommercio, che ha illustrato le chiavi di successo per chi vuole essere imprenditore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.