IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, imbrattato il nuovo gazebo dei giardini San Michele alle Fornaci foto

Il sindaco: "Fra pochi mesi l'amministrazione installerà nuove telecamere ma non potrà installare nell'animo delle persone il senso civico"

Savona. E’ finito nel mirino dei vandali il nuovo gazebo dei giardini di San Michele alle Fornaci a Savona. Nelle scorse ore alcuni ignoti hanno deciso di mettere la loro “firma” sulla struttura in legno, deturpando così un’area messa a disposizione della comunità da parte dell’amministrazione del sindaco Ilaria Caprioglio.

Sindaco che così ha commentato l’episodio: “Coloro che imbrattano muri, scaricano abusivamente ingombranti, non rispettano la raccolta defferenziata, affiggono senza permesso locandine, gettano mozziconi di sigaretta per terra, non raccolgono le deiezioni canine, parcheggiano in doppia fila o negli spazi riservati ai disabili sono persone che non hanno rispetto per i luoghi pubblici che appartengono a tutti noi e, soprattutto, non hanno rispetto per i molti cittadini virtuosi”.

“Fra pochi mesi l’amministrazione installerà nuove telecamere ma non potrà installare nell’animo delle persone il senso civico – ha aggiunto – Gli atti vandalici costano ogni anno decine di migliaia di euro alla collettività. Ognuno di noi prima di lamentarsi e deprecare certi gesti si chieda se, nella quotidianità, si comporta correttamente come cittadino e tutti insieme cerchiamo di contribuire alla res publica affinché non sia una res nullius”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.