IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ponente flagellato dal maltempo, De Vincenzi e Lunardon (Pd): “Subito le risorse e la proroga delle concessioni per i balneari” fotogallery

Ecco la visita nel ponente savonese dei due esponenti Dem che hanno constatato i danni provocati sui litorali

Ponente. Subito lo stanziamento delle risorse per i danni pubblici e la proroga delle concessioni per i balneari flagellati dalla mareggiata e dal vento: è quanto detto questa mattina dal vice presidente del Consiglio regionale Luigi De Vincenzi e dal capogruppo Pd in Regione Giovanni Lunardon durante la visita e il sopralluogo di questa mattina nel ponente ligure per constatare di persona i gravi danni provocati dal maltempo che si è abbattuto sul savonese.

sopralluogo de vincenzi e lunardon

Dopo la tappa nell’albenganese, i due esponenti Dem hanno visitato il litorale tra Pietra Ligure e Borgio Verezzi, parlando a lungo con i rappresentanti dei balneari: presenti all’incontro anche il vice sindaco di Borgio Verezzi Brunella Marmetto e l’assessore comunale di Pietra Ligure Francesco Amandola.

“La voglia di ripartire c’è, bisogna vedere quali strumenti e aiuti saranno messi a disposizione della categoria per ripartire e quali iniziative a tutela degli arenili e delle strutture balneari” afferma Gian Nicola Pecchioni, del direttivo Assomare Pietrese. “Così com’è la situazione per molti saranno impossibile ripartire e ricostruire, è indispensabile una proroga delle concessioni per avere almeno quel minimo di garanzie per investire e rimettere in sesto gli stabilimenti balneari”.

“I danni tra Pietra Ligure e Borgio Verezzi sono stati notevoli, difficile ancora una quantificazione esatta in quanto tanti operatori stanno ancora ripulendo da sabbia e detriti le proprie strutture, tuttavia senza il sostegno delle istituzioni e il prolungamento delle concessioni sarà difficile questa volta rialzarsi e tornare operativi in vista della prossima stagione” conclude Pecchioni.

Sopralluogo Lunardon e De Vincenzi nel ponente

Un appello e una richiesta accolta da De Vincenzi e Lunardon: “Una ondata di maltempo di queste proporzioni non si era mai vista e tutto il ponente savonese è stato pesantemente colpito con danni strutturali ingenti – sottolinea il consigliere del Pd Luigi De Vincenzi -. Per questo è indispensabile ottenere quanto prima i fondi per gli interventi di emergenza, oltre ad attivare subito le misure a sostegno dei balneari: quindi risorse per la ricostruzione e la proroga delle concessioni per gli operatori. Il Pd lavorerà in questa direzione”.

“Servono procedure snelle per la riattivazione delle strutture. Nel caso dei ripristini il problema non si pone. Per i progetti nuovi, invece, sono necessari tempi stretti paragonabili ai tempi dei ripristini, eventualmente subordinati alla scelta di materiali leggeri e di minore impatto ambientale” conclude De Vincenzi.

“Sicuramente servono i finanziamenti per tutte le situazioni critiche ancora aperte sul territorio, sia per la costa quanto per le zone dell’entroterra – sottolinea Lunardon -. E poi è indispensabile mettere mano alla questione dei balneari: in Consiglio regionale avevamo votato per una proroga trentennale ma dal governo attuale non sono mai arrivate certezze per la categoria. E’ arrivato il momento di darle, anche perché è chiaro che i soldi pubblici non basteranno a coprire tutti i danni e gli stabilimenti balneari devono in questa situazione ottenere tutte le rassicurazioni del caso”.

“Altro aspetto è che non capiamo dove siano finiti i soldi già stanziati per contrastare il dissesto idrogeologico, si parla di 800 mln di euro finanziati dall’Europa di cui 35 mln erano destinati alla Liguria con progetti già approvati per interventi di messa in sicurezza del territorio – aggiunge il capogruppo Pd -. Presenteremo un ordine del giorno in Consiglio regionale affinché la Regione intervenga sul Governo per sbloccare queste ingenti risorse” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.