IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo Montenotte, le celebrazioni del centenario della Vittoria della Grande Guerra

L’evento è stato curato dal Comune cairese in collaborazione con il Lions Club Valbormida

Cairo Montenotte. Alle 10 di domenica 4 novembre  con l’alza bandiera  ha avuto inizio nella Piazza della Vittoria di Cairo Montenotte la celebrazione del centenario della Vittoria della Grande Guerra, organizzata dal Comune di Cairo, con la partecipazione del Lions Club Valbormida, che ha voluto donare per l’occasione  a tutti i presenti, bambini e giovani in primis, il tricolore italiano.

4 novembre celebrazioni Cairo

La manifestazione molto partecipata dalle associazioni combattentistiche e d’Arma con militi, labari e bandiere, cittadini cairesi e numerosi studenti e giovani scout è stata condotta dal generale Aprea Gennaro, socio Lions coordinatore del Service Tricolore, che ha curato tutti  i minimi dettagli della cerimonia.

Nella prima fase della cerimonia, dedicata agli onori e al ricordo dei soldati cairesi caduti nelle numerose battaglie sui vari fronti della Grande Guerra e sulle rive del Piave e dell’Isonzo, con la deposizione  di due cestini di fiori  sulle  due lapidi  che riportano  i nominativi dei 105 ragazzi di Cairo che alla fine della Guerra non fecero più ritorno a casa, si sono alternati nella loro commemorazione: Giovanni Perdonò di Cairo, vestito con uniforme  originale di fante  di Italia del 1915/18, ha ricordato suo nonno che ha partecipato alla Grande Guerra; Leda Bertone, che ha letto la preghiera  dei caduti che da pochi anni si recita sul Sacrario di Redipuglia  in memoria  di tutti i  caduti per causa di guerra; l’avvocato D’Angelo che oltre ad essere stato lo speaker dell’intera manifestazione ha concluso recitando una poesia di Guareschi sulle stelle che si sono staccate dalla giubba dei nostri caduti e sono andate in cielo ad aumentare di gemme il nostro firmamento.

Nella seconda parte della cerimonia dedicata all’Unità Nazionale ed alle Forze Armate con gli onori militari e la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti di tutte le guerre, sono intervenuti: il sindaco di Cairo Paolo Lambertini che nel portare i saluti della Cittadinanza Cairese ha invitato i giovani a non dimenticare mai i valori  della vita, tra cui il  profondo valore della patria; alcuni ragazzi della Consulta Giovanile del Comune di Cairo  che hanno voluto testimoniare la propria vicinanza e sentita riconoscenza  ai caduti della guerra 15/18 per il loro eroico sacrificio.

Al termine l’Inno di Mameli suonato dalla Banda Comunale Puccini cantato da tutti ha concluso la manifestazione, a cui è seguita la celebrazione della messa nella chiesa S. Lorenzo di Cairo Montenotte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.