IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

When We Were Kids, ad Alassio non solo musica ma attenzione per l’ambiente fotogallery

Adriano Berrino: "Abbiamo cercato di associare da subito la manifestazione ad aziende che avessero a cura l'ambiente e in generale l'etica

Alassio. Un bilancio positivo non solo per la qualità espressa dall’evento musicale andato in scena sabato scorso ad Alassio, ma anche sul fronte dell’ambiente: ai cittadini ed ai molti turisti non è sfuggito, infatti, come la città sia stata ripulita e dalle 7 e 30 del mattino seguente già non c’era più “traccia” della 1.500 persone che hanno affollato il Borgo Barusso.

“Il servizio di pulizia ha fatto in modo che, già la mattina dopo, nulla più si notasse del grande evento svoltosi sabato sera. Questo per merito dell’Assessorato all’Ambiente della cittadina e di tutti i commercianti ed esercenti del Borgo Barusso, che hanno voluto curare in maniera particolare l’inevitabile necessità di smaltire i rifiuti prodotti e di ripristinare la bellezza del Borgo e della nuova piazza Paccini” dicono gli organizzatori.

“Basti pensare ai 70 contenitori biodegradabili che l’organizzazione ed il Comune hanno voluto utilizzare in modo da rendere ad impatto zero la nettezza urbana inerente il percorso di street food in nel borgo”.

“Oppure alla meravigliosa velocità ed efficienza con la quale si è riusciti a ripristinare tutti i dehor, la viabilità e la bellezza della passeggiata e del tratto di “Budello” interessato. A molti è sembrata quasi una magia”.

“Oggi piazza Paccini, con il suo asfalto appena rifatto e perfetto come un biliardo, è di nuovo a disposizione della città, con le migliorie acquisite proprio in funzione dell’evento del passato sabato”.

E l’attenzione al biologico ed all’etico dell’organizzazione è stata anche confermata dalla presenza, tra gli sponsor, dell’azienda Davines.

E Adriano Berrino aggiunge: “Abbiamo cercato di associare da subito la manifestazione ad aziende che avessero a cura l’ambiente e in generale l’etica. Da qui la scelta di Davines e della sua ‘Bellezza Sostenibile, quella che noi vorremmo per la nostra Riviera. I suoi prodotti per capelli e corpo, infatti, si distinguono da sempre per una totale adesione ai più rigidi protocolli del rispetto dell’ambiente, rendendo questa azienda un partner ideale per una manifestazione che, come appena detto, ha tenuto alta sia la bandiera della musica sia quella della pulizia e del decoro della nostra Alassio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.