IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un percorso ciclo-pedonale dalla cima della Torretta al Priamar: la Regione approva il progetto del Comune di Savona fotogallery

L’obiettivo è quello di creare un vero e proprio percorso pedonale da proporre a chi visita la città, soprattutto ai crocieristi

Savona. “L’approvazione del progetto è un segnale importante: la Regione ha riconosciuto il valore della proposta di questa amministrazione e la volontà di conferire sempre maggior identità turistica a questa città. Siamo molto orgogliosi di aver vinto questo bando che contribuirà al rinnovo di strutture storiche e allo sviluppo di strutture nuove che accoglieranno al meglio i visitatori che arrivano a Savona”.

Ecco il nuovo percorso perdonale per i crocieristi che sbarcano a Savona

Ne è convinta Doriana Rodino, assessore a cultura, musei, promozione turistica, campus universitario, politiche giovanili e pari opportunità del Comune di Savona alla luce dell’approvazione, da parte di Regione Liguria, del progetto presentato dall’amministrazione Caprioglio nell’ambito del bando “destinato ai comuni liguri iscritti nell’elenco degli aderenti al Patto Turistico, a valere sul fondo strategico regionale, per interventi di riqualificazione ambientale e paesaggistica a rilevante impatto turistico” come da delibera di giunta regionale numero 136 del 2018.

Con la delibera numero 89 del 22 maggio di quest’anno, la giunta savonese ha approvato e candidato in Regione un progetto per la “valorizzazione di aree e percorsi pedonali”. Nello specifico è stato presentato uno studio di fattibilità tecnico economico per la riqualificazione del percorso turistico pedonale di interesse storico culturale di connessione tra le torri e fortificazioni sul litorale cittadino parte integrante del centro storico: la Torre Leon Pancaldo, il Complesso delle Torri del Brandale e la Fortezza del Priamar.

L’obiettivo è quello di creare un vero e proprio percorso pedonale da proporre a chi visita la città, soprattutto ai crocieristi: inizierebbe con la visita dell’interno della Torretta (salendone fino alla sommità per godere da subito di una vista dall’alto della città), quindi si svilupperebbe sulla passeggiata a filo d’acqua fino al sottopasso della sede di Assonautica e da lì in piazza del Brandale, con visita alle tre torri. Infine, dopo una sosta nei vicini giardini Isnardi, il percorso si concluderebbe sul Priamar, entrando dalla galleria sotto la Fortezza: qui la prima cella ospiterebbe un allestimento specifico con stampe sul pavimento e immagini proiettate sulle pareti.

Negli intenti dell’amministrazione comunale vi è la volontà di “concretizzare lo sviluppo di un percorso pedonale da proporre a chi visita la città, in particolar modo al bacino turistico di maggior impatto rappresentato dagli escursionisti che sbarcano dalle navi in sosta nel porto savonese, situato all’ingresso della città storica”.

In quest’ottica sono stati individuati alcuni punti strategici, riferimenti importanti nella tradizione storico-culturale savonese, attraverso i quali si delinea l’itinerario: un percorso verticale all’interno della Torre Leon Pancaldo; una passeggiata a filo d’acqua e sottopasso pedonale per gli sport del mare; il Giardino Isnardi; l’accesso al percorso nella galleria della Fortezza del Priamar; la nuova segnaletica di riconoscimento del percorso tra le Torri e la Fortezza del Priamar.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.