IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Toirano, assegnata la prima borsa di studio in memoria di Adele Polla

d essere stata premiata è Sibilla Zani, ex allieva delle scuole medie toiranesi distintasi nell'esame di stato dell'anno scolastico 2017/2018

Toirano. E’ un’alunna delle scuole medie di Toirano la beneficiaria della prima borsa di studio istituita ed intitolata alla memoria di Adele Polla. Ad essere stata premiata è Sibilla Zani, ex allieva delle scuole secondarie di primo grado toiranesi distintasi nell’esame di stato dell’anno scolastico 2017/2018.

Alla cerimonia, tenutasi ieri, erano presenti la giovanissima Sibilla con i suoi genitori, la dirigente scolastica Ivana Mandraccia ed alcuni insegnanti (tra i quali la professoressa Roberta Risso, che l’ha seguita nel suo cammino alle medie) ed il consigliere delegato alla pubblica istruzione del Comune di Toirano Deni Aicardi. Presente anche Carla Polla Bassani, autrice del libro “Le stagioni di Adele” i cui proventi finanziano la borsa di studio.

Il premio consiste in un buono-libri del valore di 150 euro e in una copia del libro “Le stagioni di Adele” autografato dall’autrice stessa.

“La dirigente scolastica, l’amministrazione comunale e la signora Carla Polla Bassani si augurano che questa borsa di studio (che sarà riproposta anche in futuro) possa servire ad incentivare alla lettura e alla cultura i giovani allievi che, vivendo in questa società moderna, sono talvolta più propensi ad inseguire e riproporre modelli di comportamento finalizzati più al desiderio di apparire che non a quello di conoscere, crescere e maturare con i valori acquisiti e tramandati nel tempo”.

Borsa Studio Polla Finale

Adele Polla morì nel 1968 a Toirano. Era figlia di un insegnante di matematica che lavorò tra Boissano e Toirano “negli anni in cui non si aveva nulla e la lettura e l’istruzione erano a beneficio di pochi”. Avrebbe voluto studiare e seguire le orme del padre, ma non fu possibile. Proprio per questo, nelle sue ultime volontà ha espresso il desiderio che la sua opera di scolarizzazione dei ragazzi fosse portata avanti.

A portare avanti il suo sogno è stata una privata cittadina (che preferisce mantenere l’anonimato) che ha deciso di mettere a disposizione del Comune di Toirano e della dirigenza scolastica dell’istituto la somma di 150 euro annui (per dieci anni).

Ad essere premiato sarà l’allievo o l’allieva delle classi terze della scuola secondaria di primo grado di Toirano residente nel comprensorio che avrà superato l’esame di stato conclusivo del primo ciclo di istruzione totalizzando il punteggio più alto sulla base del regolamento redatto dalla commissione giudicatrice e approvato dal consiglio d’istituto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.