IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, orgoglio Fiorini: “Il Comune investe sulla sicurezza delle scuole”

“Spotorno risulta ben sopra la media nazionale in tema di sicurezza di edifici scolastici”

Spotorno. “Il Comune di Spotorno, sensibile ai temi della sicurezza dei propri cittadini ed in particolare dei bambini, ha promosso, già dal 2016, appena insediata l’attuale giunta, la procedura per le verifiche di sicurezza e l’adeguamento delle scuole presenti sul territorio seguendo un percorso iniziato nel 2012 che si è concretizzata con l’incarico a vari professionisti del settore per effettuare le verifiche di vulnerabilità sismica delle scuole”.

Parola del sindaco Mattia Fiorini, che ha rivendicato il buon operato dell’amministrazione in tema di sicurezza scolastica affermando che “la sensibilità dell’amministrazione comunale  consente di annoverare il Comune ben sopra alla media nazionale in tema di sicurezza di edifici scolastici”.

“Abbiamo mantenuto e migliorato la certificazione di prevenzione incendi di tutti gli edifici scolastici e di quelli di frequentazione pubblica, quali la palestra, la biblioteca e il centro convegni, in osservanza alla normativa che disciplina l’antincendio, – ha proseguito il primo cittadino. – Per la sicurezza sismica la normativa prevede un percorso lungo e articolato che, iniziato nel 2016, ha dato i primi risultati a fine 2017”.

“Si è iniziato il percorso dalle scuole medie che, avendo una struttura più complessa e articolata, richiedeva indagini più lunghe ed approfondite. Le conclusioni stimate, già adesso, sono di una buona capacità dell’impianto strutturale a resistere alle azioni di natura statica per le quali è stato progettato. Il completo adeguamento sismico alle nuove normative richiede un investimento di 105mila euro, per il quale è già stato approntato il progetto esecutivo che è stato anche già ammesso alla graduatoria per il finanziamento regionale di cui il comune sarà beneficiario”.

“Sempre nel 2017 si è proceduto alla verifica della scuola dell’infanzia, che risulta rientrante nei limiti imposti dalle attuali prescrizioni. Dato l’utilizzo della struttura da parte di bambini molto piccoli sono stati previsti ulteriori interventi migliorativi con una spesa di 34mila euro di cui prevedere l’esecuzione nel 2019. Entro il 2018 si terminerà, con la verifica delle scuole elementari, il percorso dettato dalle indicazioni del professionista incaricato nel 2016”.

“Per inciso, il percorso si è concretizzato in circa 60 prove tecniche strumentali sui materiali e sulle strutture di tutti gli edifici scolastici analizzati che, oltre a darci la sicurezza sull’utilizzo attuale, hanno definito il percorso esecutivo da attuare nel 2019 per l’adeguamento finale”, ha concluso Fiorini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.