IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza, pulizia, lavori pubblici e messe in sicurezza: i primi 4 mesi del “Melgrati Ter”

"Abbiamo gestito le emergenze e iniziato a programmare nuovi interventi di ordinaria e straordinaria amministrazione"

Alassio. Dalla sicurezza, alla pulizia, passando per opere urgenti di messa in sicurezza di passeggiate e strade, ma soprattutto l’avvio di “una politica di riqualificazione della città attraverso l’ordine pubblico e la progettazione di nuove soluzioni per parcheggi, aree di accesso, strutture”. A quattro mesi dall’insediamento, il sindaco di Alassio Marco Melgrati e la sua giunta stilano un nuovo bilancio, un elenco che però “non tiene conto del grande lavoro di confronto con il territorio svolto puntualmente da tutta la squadra e che scaturisce nelle iniziative attuate o programmate”.

“Quella che si è creata – commenta il primo cittadino della città del Muretto – è una squadra operativa composta non solo da amministratori, dirigenti e funzionari del Comune, ma dalle associazioni di categoria, di volontari, di referenti del territorio uniti dal comune amore per quella splendida città che è Alassio: una programmazione che non si ferma alle opere pubbliche ma che riguarda settori vitali quali cultura, turismo, sport, commercio, sanità, istruzione. Settori che dialogano e condividono. E’ questa la nostra forza, oltre naturalmente all’operatività che credo ci contraddistingue dal primo giorno. La nostra porta è sempre aperta”.

Di seguito i principali interventi attuati nei primi 4 mesi di mandato: “Abolizione della tassa di soggiorno; iniziativa contro il turismo con i pullman low cost di una speciale tassa di accesso; stop ai biglietti gratis per politici in occasione delle manifestazioni cittadine; controlli in collaborazione con le forze dell’ordine presso la stazione ferroviaria durante i week end; sentinelle sulle spiagge per contrastare il commercio abusivo; telecamere di videosorveglianza alla Madonna delle Grazie; pulizia delle strade e adeguamento dell’attrezzatura con speciali contatori sui mezzi Sca; verifica dell’appalto della nettezza urbana: contestati oltre ottocentomila euro alla ditta appaltante. Appare strano che gli ultimi cinque anni mai sia stato fatto un controllo o una contestazione alla ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti”.

E ancora: “Sostituzione della ringhiera in Passeggiata Ciccione; messa in sicurezza del tratto di Passeggiata Cadorna verso il Porto Luca Ferrari; riapertura della viabilità di piazza Partigiani e ripristino dei cassoni, completamente ristrutturati, con le palme a corredo della piazza; ripristino del verde pubblico ammalorato; mdifica dell’appalto sulla Passeggiata Graf con arredo urbano consono al centro storico cittadino (i lavori partiranno a novembre); risoluzione del problema di allaccio dell’Enel con l’impianto di pretrattamento che potrà entrare in funzione il autunno; sostituzione del progetto del nuovo plesso scolastico di Loreto con l’intervento di adeguamento antisismico e ammodernamento del plesso scolastico di via Gastaldi; trasferimento temporaneo scuole di via Gastaldi previo accordo con l’istituto salesiano”.

Inoltre, è stata “avviata la progettazione di 14 opere pubbliche; affidati i lavori per riqualificazione di Passeggiata Graf i cui lavori partiranno prima della fine dell’anno; avviata gara per affidamento lavori riqualificazione Passeggiata Baracca finanziata con la vendita di azioni della Albenga-Garessio-Ceva per 390 mila euro; riasfaltata e ripristinata illuminazione con lampade in stile di piazza Paccini; adeguamento alla normativa per gli stalli dei parcheggi di piazza Paccini, rinnovamento segnaletica orizzontale e verticale; messa in sicurezza della pavimentazione in legno di piazza Airaldi Durante; avviato il pretrattamento delle acque in Regione Sant’Anna; sfoltite e potate le palme e le piante della città; ripristinata la scritta Alassio all’ingresso di ponente della città; approvazione dello Statuto Comunale; avviata indagine archeologica su Via Iulia Augusta; pulizia sentieri e rii grazie alla collaborazione delle associazioni sportive, di volontariato e alla protezione civile; pulizia Aurelia Bis grazie all’intervento dell’Associazione Nazionale Alpini; realizzazione di scivoli per disabili in viale Hanbury e in via Dante; istituzione di un Tavolo del Turismo, partecipato per condividere con le principali espressioni del territorio programmi e strategie; rifacimento del marciapiede da via Torino a via Milite Ignoto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.