IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si è spento Ruggero Badano, padre della beata Chiara Luce

Gli amici lo ricordano come "un uomo semplice, d'immenso buon senso, di poche parole ma sempre giuste"

Sassello. Si è spento ieri alle 18.10 Ruggero Badano, padre della beata Chiara Luce Badano. “È sempre stato un uomo semplice, d’immenso buon senso – lo ricorda Franz Coriasco su Città Nuova – di poche parole (in questo era identico a sua figlia) ma sempre giuste, sempre al momento giusto. Solo un uomo come lui che ha saputo affrontare grandi tragedie, sapeva godere davvero delle piccole cose della vita”.

Il Rosario verrà recitato questa sera alle 20.30 a casa Badano, in via G.Badano 29 a Sassello. Il funerale sarà celebrato domani alle 16, sempre a Sassello, nella Parrocchia S.S. Trinità. Nella foto in alto, Ruggero Badano con la moglie Maria Teresa il giorno dell’inaugurazione, a Pietra Ligure, di via Badano.

Ruggero, autotrasportatore, era come detto il padre di Chiara Luce Badano, morta nel 1990 a 18 anni, per un tumore osseo. A nove anni la ragazza aveva conosciuto i “Focolarini” di Chiara Lubich ed era entrata a fare parte dei “Gen”; a 16 anni, mentre giocava a tennis, aveva accusato i primi dolori lancinanti ad una spalla. Callo osseo la prima diagnosi, osteosarcoma dopo analisi più approfondite. Inutili i successivi interventi alla spina dorsale, poi chemioterapia, spasmi, paralisi alle gambe. Per non perdere lucidità, rifiutava la morfina. E’ deceduta il 7 ottobre 1990. La sua tomba nel cimitero di Sassello è diventata meta di pellegrinaggi.

Dichiarata venerabile dalla Chiesa cattolica il 3 luglio 2008, il 25 settembre 2010 Chiara Luce è stata proclamata beata nel Santuario della Madonna del Divino Amore, a Roma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.