IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C, girone A: La Juventus U23 supera la Pro Patria, la Pro Piacenza vince con il Gozzano e affianca in vetta la Carrarese risultati

Il punto sul campionato dell'Albissola

Albissola. Si sono conclusi i posticipi del campionato di Serie C, girone A. La Juventus Under 23 ha superato (2-0, Toure, Pereira), sul campo di casa del “Moccagatta” di Alessandria, la Pro Patria, società nella quale gioca l’italo-argentino Mario Santana, ex Chievo, Palermo, Fiorentina, Napoli, Torino, Genoa, mentre la Pro Piacenza di mister Giannichedda grazie al successo (3-0, Nolè, su rigore; Zanchi, Volpicelli) in casa del Gozzano, si è portata in vetta alla classifica, in compagnia della Carrarese di mister Silvio Baldini.

Mauro Zironelli, tecnico della Juventus U23, al microfono di Rai Sport ha così commentato la vittoria dei giovani bianconeri: “Nel primo tempo siamo stati un po’ macchinosi, mentre nel secondo tempo abbiamo cominciato a giocare, segnando con Toure e Pereira. Hanno messo le tre punte, tenendo la palla nella nostra metà campo, però siamo riusciti ad uscirne bene, con delle ottime chiusure. E’ una vittoria che da morale e fa crescere la convinzione nei nostri ragazzi. Pereira ha cambiato la gara, l’ho messo sotto le punte, così aveva più spazi. Lui non ha ancora capito le sue qualità, deve credere più in se stesso, come ha fatto nella seconda parte della gara”.

Nelle altre gare da segnalare il netto successo del Novara , capace di imporsi (3-0) sul terreno del Piacenza (sconfitto, dopo tre vittorie consecutive), che ha messo in evidenza le doti realizzatrice del grande ex di turno, Daniele Cacia, 35 anni, autore di una doppietta, che ha steso gli emiliani, mentre la terza rete porta la firma di Eusepi, ex attaccante, tra le tante, di Genoa e Pisa.

Cacia, salutato dai cori dei suoi ex tifosi, con la maglia del Piacenza ha segnato 54 dei 148 goal in carriera.

Termina a reti inviolate il derby Siena-Arezzo, match nel quale gli aretini, allenati dal ex trainer della Juventus Primavera, Alessandro Dal Canto, sono usciti indenni, in nove uomini, a causa delle espulsioni di Basit e Sala.

Risultato ad occhiali (0-0) anche tra Pisa e Alessandria, con i toscani che faticano a segnare (solo una rete negli ultimi quattro incontri), mentre i grigi, schierati con un prudente 5-3-2 non hanno voluto correre particolari rischi, mantenendo l’imbattibilità sul terreno dell’Arena Garibaldi, che dura da vent’anni.

Il Pontedera di mister Maraia ha superato (2-1) l’Olbia, portandosi a tre punti dalla vetta, mentre è terminato in parità (1-1) il match tra Lucchese e Cuneo. I toscani, in vantaggio, nel primo tempo, con De Feo, sono stati  raggiunti da Said, per la gioia di mister Scazzola, che ha raccolto il secondo punto in classifica.

Quarta sconfitta, in altrettanti incontri per l’Albissola, superata, in terra sarda, dall’Arzachena, che ha vinto lo scontro salvezza.

Il mister savonese, pronto ad assumersi le proprie responsabilità per questo inizio difficile di campionato, allo stesso tempo ha  spronato la squadra in vista degli incontri di Coppa Italia (mercoledì 10 ottobre , ore 20.30 ad Alessandria) e di campionato (domenica 14 ottobre, Chiavari, ore 20.30) con il Piacenza.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.