IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, l’esordio di Levrero in consiglio: “Telecamere fondamentali per la sicurezza, ne serve una per ogni portone”

Il primo intervento del nuovo assessore alla Sicurezza: "Con le telecamere si possono ridurre i reati dell'80%"

Savona. Telecamere in ogni portone per contrastare il crimine in un periodo in cui le forze dell’ordine hanno organici ridotti all’osso. E’ questa la ricetta proposta da Roberto Levrero, il nuovo assessore alla sicurezza della Lega Nord che ha “debuttato” oggi in consiglio comunale al posto del senatore Paolo Ripamonti.

“Credo che la sicurezza sia uno degli argomenti più importanti da affrontare per una città come Savona – ha dichiarato Levrero nel corso del suo primo intervento – I gesti vandalici degli ultimi giorni sembrano più occasionali, ma vanno sommati agli episodi di spaccio che avvengono in varie zone della città. Il modo per contrastarli è lavorare in sinergia con le forze dell’ordine. Sulle pattuglie notturne, però, il problema è quello delle risorse umane: al momento se ne possono mettere in campo soltanto quattro, due della polizia di stato, una dei carabinieri e una della polizia municipale. Oltretutto la polizia municipale ha un organico ridotto all’osso, anzi, non posso che ringraziarli per il loro lavoro”.

“Se non bastano le pattuglie – prosegue Levrero – c’è solo un altro mezzo, immediato e automatico: le telecamere. Sono indispensabili per questa città. E si possono ottenere in due modi: attraverso i finanziamenti pubblici (con la Regione che finanzierà l’installazione di telecamere a Savona con 60 mila euro) e accordandosi con gli amministratori di condominio per l’installazione di telecamere in ogni portone. Questi dispositivi, sia pubblici che privati, collegati alle forze dell’ordine, potranno veramente contribuire alla riduzione dei reati per l’80 per cento“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.