IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, interpellanza della Lega: “Fermare la serie di atti vandalici”

Allarme dopo il quarto episodio avvenuto nella notte

Più informazioni su

Savona. E’ ormai allarme a Savona per la serie di raid vandalici ai danni delle auto: l’ultimo episodio in ordine di tempo quello di piazza delle Nazioni. Il primo caso era avvenuto il 22 settembre in corso Ricci, dove sono state bucate le gomme ad una ventina di auto. Il secondo caso nella notte tra il 28 e 29 settembre: il raid aveva colpito alcune auto presenti in viale Dante Alighieri e nel parcheggio a pagamento sottostante il Priamar. E poi il terzo caso notturno tra l’1 e 2 ottobre, con una ventina di auto danneggiate in Piazza del Popolo, nel parcheggio gratuito di fronte al tribunale e in quello a pagamento di Ata. Infine, quello di stanotte in piazza delle Nazioni.

Il consigliere comunale Alfredo Remigio, Lega, ha presentato una interpellanza urgente da discutere nel prossimo Consiglio comunale, con al centro proprio l’escalation di episodi avvenuti negli ultimi tempi: “I cittadini savonesi, proprietari di queste autovetture, hanno avuto spiacevoli sorprese e sono stanchi di veder danneggiate le loro auto: vivono con l’incertezza e pretendono maggiore sicurezza” afferma l’esponente del Carroccio.

“In questi mesi, oltre a dover assistere passivamente a tali comportamenti in tutta la città, si sono verificate situazioni di degrado cittadino e di spaccio di sostanze stupefacenti in Piazza delle Nazioni dove ci sono stati arresti, e ancora in Piazza del Popolo e nei giardini delle Trincee”.

“Voliamo interpellare l’amministrazione comunale per sapere cosa intenda fare l’amministrazione comunale per arginare questi fenomeni continuativi, che non sono mai stati presenti sul territorio savonese in modo così massiccio ed espansivo, e quali misure intende mettere in campo sul fronte della sicurezza urbana” conclude il consigliere Remigio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.