IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Igor Rossello nominato membro del gruppo di lavoro nazionale sulla chirurgia della mano

Tra i compiti del gruppo di lavoro, lo studio di un modello migliorativo riguardo al trattamento dei traumi della mano e dell'arto superiore

Regione. Il direttore del centro di alta specializzazione in chirurgia della mano presso l’ospedale San Paolo di Savona, Igor Rossello, è stato scelto dalla commissione sanità delle Regioni quale referente esperto del gruppo di lavoro sulla materia, istituito presso il ministero della salute. Lo rende noto la vicepresidente e assessore alla sanità di Regione Liguria Sonia Viale.

Tra i compiti del gruppo di lavoro, lo studio di un modello migliorativo riguardo al trattamento dei traumi della mano e dell’arto superiore nell’ambito delle reti tempo-dipendenti, migliorando l’efficacia delle misure di prevenzione.

“Sono particolarmente soddisfatta che la commissione sanità delle Regioni – afferma la vicepresidente Viale – abbia scelto il professor Rossello tra i referenti esperti della materia che faranno parte del Gruppo di lavoro. Nato intorno alla figura del professor Mantero, pioniere della chirurgia della mano dal 1983, di cui Rossello è stato allievo, il centro regionale di alta specializzazione presso l’ospedale San Paolo costituisce un’eccellenza ligure e italiana”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente della Fondazione per la Chirurgia della Mano Dante Mirenghi: “Ci complimentiamo con il dottor Igor Rossello per l’alto incarico conferito, simbolo e coronamento dell’alta professionalità con cui im questi anni è stato gestito il centro di alta specializzazione in chirurgia della mano presso l’ospedale San Paolo di Savona, in continuazione dell’insegnamento scientifico ed umano del professor Renzo Mantero”.

“La sanità Ligure, la città di Savona, non possono che essere fieri del risultato raggiunto dal professor Rossello e a lui grati per l’attività e l’impegno profuso. Un sentito ringraziamento alla vice presidente Sonia Viale, all’assessore Paolo Ardenti, al sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, al presidente del comitato ‘Amici del San Paolo’ Gianpiero Storti, al direttore di Asl2 Eugenio Porfido e a tutti coloro che da anni sostengono l’ospedale San Paolo”.

E dal comitato “Amici del San Paolo” il presidente Giampiero Storti fa eco: “La lezione del magnifico maestro Renzo Mantero rimane viva nel panorama sanitario nazionale continuando a dare alla città di Savona e al suo ospedale una ricaduta di prestigio e di orgoglio. La Regione Liguria, nella persona del vicepresidente e assessore regionale alla sanità Sonia Viale, si è battuta a livello nazionale per ottenere la prestigiosa nomina riconoscendo alla struttura del San Paolo e al suo direttore la valenza nazionale che merita. La nomina dell’allievo prediletto del maestro con il riconoscimento della continuità culturale realizzata oltre all’attività clinica anche in oltre trent’anni di corsi di formazione di centinaia di medici provenienti da tutt’Italia avendo il centro del San Paolo un unicum nella materia”.

“Il salvataggio da parte della Regione e dell’Asl del centro di alta specializzazione in chirurgia della mano del San Paolo (disciplina ortopedia e traumatologia) dal capestro della legge Balduzzi, con il riconoscimento dello storico ruolo, anche grazie al fondamentale supporto del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e della Fondazione con il suo presidente Dante Mirenghi. Nel congratularci con la Regione per il risultato ottenuto, con il professor Igor Rossello per l’ambito riconoscimento, con tutta l’equipe della struttura per la costanza e la coerenza agli insegnamenti dei maestri nonostante le ben note difficoltà in cui oggi si lavora per dare ai pazienti la corretta risposta ai loro bisogni, siamo certi che l’occhio vigile della regione darà le risorse per poter continuare sul solco della prestigiosa tradizione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.