IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: dal 18 al 20 ottobre torna il Festival del Doppiaggio “Voci nell’Ombra” evento

Verranno attribuiti i premi alla migliore voce protagonista maschile e femminile, miglior voce non protagonista, miglior doppiaggio generale e i premi alla carriera

Più informazioni su

Savona. Si terrà dal 18 al 20 di ottobre 2018, a Savona, la diciottesima edizione de Il Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra, la più importante manifestazione a livello europeo dedicata al mondo del doppiaggio cinetelevisivo e degli audiovisivi. “Il doppiaggio italiano è sicuramente, a livello di professionalità, il migliore in assoluto – affermano gli organizzatori – e Voci nell’Ombra è la prima significativa operazione nella storia del cinema ad aver portato alle luci della ribalta la figura del doppiatore, il settore del doppiaggio e le professioni collegate”.

La Serata d’Onore con consegna dei Premi si svolgerà al Teatro Chiabrera di Savona sabato 20 ottobre. Il Festival per quindici anni ha avuto la direzione artistica del critico Claudio G.Fava, dal 2014 è organizzato da Risorse – Progetti & Valorizzazione, sotto la direzione di Tiziana Voarino che ha sempre lavorato insieme a loro. La manifestazione, rinnovata nel sito, nel logo e nell’immagine, ha rilanciato il Festival anche grazie ad un’ampia rete di collaborazioni. Moltissime le categorie di premi, oltre venticinque riconoscimenti consegnati, tra cui il Premio Siae destinato al giovane adattatore di indiscusso talento. A partire dal 2015, infatti, la Società Italiana degli Autori ed Editori sostiene il Festival nell’ambito di una politica dedicata a promuovere e a valorizzare i nuovi talenti e il loro percorso formativo e lavorativo.

“La manifestazione si delinea così come il più importante, longevo e continuativo Festival del settore – spiegano gli organizzatori – La giuria affronta un notevole lavoro di selezione per attribuire i numerosi premi”. Il presidente è Steve della Casa e il presidente onorario, Enrico Lancia, entrambi carissimi amici di Claudio G. Fava. Gli altri componenti sono Baba Richerme, Renato Venturelli, Francesco Gallo, Alessandro Boschi, Fabio Melelli, Massimo Giraldi, Antonio Genna e Tiziana Voarino. I giurati selezioneranno i film e i prodotti televisivi, della stagione appena trascorsa, meritevoli dei Premi “Anello d’Oro” (l’anello di pellicola era la vecchia unità di misura del doppiaggio, attualmente sostituito dal meno poetico time code) per le varie categorie del doppiaggio sia per il cinema sia per la televisione. Si tratta della miglior voce protagonista maschile e femminile, miglior voce non protagonista, miglior doppiaggio generale.

Due le Targhe alla Carriera consegnate: agli adattatori dialoghisti e la Targa alla Carriera Claudio G. Fava al doppiatore con un percorso lungo e significativo nel settore doppiaggio.

Invece, la Targa Bruno Astori, che ideò il Festival, al doppiatore emergente è il premio più particolare, proprio perché coinvolge il pubblico, ogni anno qualche migliaio di persone, ad esprimere scaricando dagli store digitali google play e appstore, oppure dall’apposita sezione del sito (http://www.vocinellombra.com/xix-edizione-vota-la-voce-emergente/), la propria preferenza per il doppiatore emergente. Ciascun dispositivo mobile potrà effettuare un’unica votazione.

La Targa Astori alla voce “emergente” premia quei giovani attori-doppiatori, già affermati (“emergente”, infatti, non va confuso con “esordiente”), il cui talento interpretativo e la duttilità vocale dà loro la possibilità di ricoprire sempre più ruoli nei prodotti legati al cinema o alla televisione.

Ecco l’elenco dei doppiatori in nomination per la TARGA ASTORI 2018 ALLA VOCE EMERGENTE e per quale prodotto, o opera cinematografica: (foto allegata)

Mirko Cannella, voce di Miguel Herrán (Rio) in La casa di carta
Martina Tamburello, voce di Jessica Barden (Alyssa) in The end of the f***ing world
Sara Labidi, voce di Amybeth McNulty (Anna Shirley Cuthbert) in Chiamatemi Anna
Elena Perino, voce di Karla Souza (Laurel Castillo) in Le regole del delitto perfetto
Lorenzo D’Agata, voce di Peter in Mary e il fiore della strega
Stefano Broccoletti, voce di Jonas Kahnwald (Louis Hoffman) in Dark

Il Festival ha il sostegno di SIAE, della Fondazione De Mari, della Regione Liguria, con main sponsor Quidam, con la collaborazione e il Patrocinio del Comune di Savona, della Provincia di Savona, del Ministero dei beni e per le attività culturali e il turismo, del Campus di Savona e dell’Università di Genova, dell’Università di Milano Bicocca, del Conservatorio di Milano, dell’Università di Bologna con il D.I.T. di Forlì, della Scuola Civica per interpreti e traduttori, dell’Orientale di Napoli.

Sempre maggiori i partner stranieri, in particolare con i dipartimenti di trasposizione multimediale, come la Rufilm e l’Università Aerospaziale di San Pietroburgo, dell’Università Sophie Antipholis di Nizza e dell’Università di Strasburgo. E ancora dell’AIDAC (Associazione Italiana dialogisti e adattatori cinetelevisivi), di ADAP (Associazione doppiatori e attori pubblicitari) dell’AGIS, di Agis Scuola, della Liguria Film Commission, di Confassociazioni International, di Rete Impresa, dell’ufficio Scolastico Regionale della Liguria e della CCIAA di Liguria.

L’appuntamento è nella Città di Savona, nel cuore del Ponente Ligure, dove si riunirà il gotha del doppiaggio italiano. Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.