IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Sanità, le riflessioni di Francesco Versace: “Da due anni in corso ridimensionamento del San Paolo”

Più informazioni su

La salute è un bene assoluto e imprescindibile e come tale deve essere tutelato. Per salute si intende benessere psico -fisico che viene garantito da buone pratiche mediche. L’art.32 della Costituzione Italiana cita: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività.

La prima domanda che ci poniamo è la seguente: Tutte queste premesse sono garantite a Savona dalla Sanità di cui disponiamo?
Il sottoscritto assieme al Sindaco Ilaria Caprioglio, il gruppo” Vince Savona” e il Comitato Amici del San Paolo sta portando avanti un dialogo finalizzato a discutere e migliorare, con il nostro apporto politico, le problematiche che stanno interessando la Sanità Savonese.
Da almeno due anni il ridimensionamento di servizi e prestazioni all’interno delle strutture sanitarie e dell’ospedale San Paolo, costringe la popolazione di Savona a migrare verso altri Ospedali di Genova e di altre Regioni per cercare assistenza.

Noi vorremmo che il tragitto più distante per i cittadini savonesi, per prestazioni sanitarie, fosse l’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.
A Savona i pochi primari rimasti sono in procinto di trasferirsi in altri ospedali o cliniche e quei pochi che rimarranno, malgrado le ottime capacità’ professionali, saranno costretti ad operare in condizioni organizzative precarie, con strumentazioni obsolete che difficilmente verranno sostituite.

L’angiografo digitale è uno strumento importantissimo per determinate urgenze ma rappresenta solo un elemento di partenza per tornare ad avere un Ospedale a Savona degno di far fronte a tutte le esigenze sanitarie dei Savonesi.

Per brevità tralascio al momento l’argomento privatizzazioni di alcuni ospedali, in provincia di Savona, che sta per arrivare.

Ritengo che assieme a tutti i gruppi politici che hanno votato la Mozione Angiografo in consiglio comunale, coscienti della situazione socio- sanitaria della popolazione savonese, si possa sviluppare un dialogo costruttivo, che possa interessare gli Amministratori di vertice ASL 2 in maggioranza non liguri.

Francesco Versace
Capogruppo “Vince Savona”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.