IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, sono sei i ristoranti savonesi fregiati con i “cappelli” della Guida dell’Espresso 

A distinguersi in particolare, con “due cappelli”, il ristorante Nove di Villa della Pergola ad Alassio 

Provincia. Sono circa 2mila in tutta Italia i ristoranti, corredati da scheda e giudizio, che sono riusciti a rientrare nell’edizione 2019, la quarantunesima, della prestigiosa Guida dell’Espresso. E la Regione Liguria è presente in classifica con un “tre cappelli” (ristorante Paolo&Barbara di Sanremo) e con 6 “due cappelli”, tra i quali il ristorante Nove di Villa della Pergola ad Alassio.

Villa della Pergola, – si legge nelle motivazioni che hanno portato al prestigioso riconoscimento, – è un luogo unico: un edificio liberty sulla collina di Alassio, affacciato sul golfo e immerso in un parco di oltre 20 mila metri quadrati dove si trovano specie botaniche provenienti da tutto il mondo. È la splendida testimonianza di quando la Riviera, a inizio del secolo scorso, divenne meta turistica della nobiltà britannica, come si vede negli ambienti raffinati e perfettamente recuperati dei suoi interni, dove è possibile pernottare in 13 suite (ora 15 suite)”.

“In questo contesto lo chef Giorgio Servetto propone una cucina fedele alle sue origini liguri, tra il mare e le campagne, puntando sulla semplicità e sulla pulizia dei sapori, con qualche influsso dal vicino Piemonte e la solida tecnica che gli deriva dalla sua formazione francese. Il carciofo ligure è il protagonista di una variazione squisita con il fritto impreziosito dalla terra di nocciole; si ritrovano i sapori della tradizione nella delicata interpretazione dei ‘preti’, involtini di verza e cavolo ripieni; il sanpietro viene servito con broccoli, Champagne e funghi. Servizio inappuntabile e preciso, carta dei vini che segue lo stile della cucina”.

Poi, a scendere, con “un cappello”, altri venti locali, tra i quali cinque in provincia di Savona: Doc di Borgio Verezzi, il Mare Hotel A Spurcacciun-na di Savona, il ristorante Claudio di Bergeggi, il ristorante Vescovado dell’Hotel Palazzo Vescovile di Noli, il ristorante Muraglia Conchiglia d’Oro di Varigotti.

Il giudizio della guida dell’Espresso, frutto del lavoro di decine di autori, viene espresso in “cappelli”. Da uno a cinque, rispettivamente a simboleggiare: un cappello, buona cucina; due cappelli, cucina di qualità e di ricerca; tre cappelli, cucina ottima;  4 cappelli, cucina eccellente; 5 cappelli, i migliori in assoluto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.