IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio, i sindacati scrivono ai ministri Di Maio e Trenta: “Soluzione urgente per evitare l’ennesimo dramma ligure”

"I lavoratori non subiranno passivamente decisioni che dovessero minare pesantemente il loro futuro"

Villanova d’Albenga. “È necessaria una decisione ed una soluzione per evitare l’ennesimo dramma in una Regione duramente colpita dai recenti accadimenti”. E’ quanto affermano le segreterie di Savona e Genova di Fim, Fiom, Uilm e l’Rsu degli stabilimenti di Piaggio Aerospace in una “nota urgente” inviata al ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio e al ministro della difesa Elisbetta Trenta.

“Con questa nostra breve nota – spiegano i sindacati – siamo ad evidenziare come il protrarsi della situazione di incertezza legata all’Iter che riguarda il decreto ministeriale di approvazione del programma pluriennale di A/R SMD 04/2017 per l’acquisizione di velivoli a pilotaggio remoto rischi di diventare elemento devastante per tutta la Regione Liguria essendo lo stabilimento dislocato su due unità produttive rispettivamente a Genova Sestri e Villanova d’Albenga e uno stabilimento ad Albenga LaerH dedicato al supporto delle lavorazioni velivolistiche”.

“Non possiamo permetterci di rischiare nulla in un’azienda come Piaggio Aerospace che conta 1200 dipendenti ed ha un know how unico nel nostro paese. I lavoratori non subiranno passivamente decisioni che dovessero minare pesantemente il loro futuro”.

Andre Pasa, segretario generale di Cgil Savona, aggiunge: “Dopo oltre sei mesi il cosiddetto ‘governo del cambiamento’ non ha ancora confermato il finanziamento per il programma del nuovo drone che assicurerebbe il mantenimento degli stabilimenti di Villanova d’Albenga, Genova e Albenga (Laerh) e dei loro oltre 12oo lavoratrici e lavoratori. Se il finanziamento non sarà confermato in tempi brevissimi, il rischio è quello di mettere in pericolo i livelli occupazionali di un’azienda fatta da uomini e donne con un know how straordinario e unico in Europa”.

“La campagna elettorale è finita. Il governo, i parlamentari savonesi del M5S e della Lega hanno la responsabilità di rappresentare i problemi del territorio, quindi prendere pubblicamente una posizione a difesa dell’occupazione. Contrariamente saranno responsabili di ciò che accadrà”, conclude Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.