IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottobre De Andrè, edizione 2018 da record in attesa della chiusura col botto

Sabato 10 novembre sul palco dell'Ambra arriverà Enrico Brignano

Albenga. “Ottobre De André: un successo”. E’ il primo bilancio, ancora provvisorio, per l’edizione 2018 della manifestazione da parte degli organizzatori, i Fieui di Caruggi.

“Abbiamo avuto tre grandi eventi, tre sold out, più di quaranta ospiti, oltre milleduecento spettatori, centinaia di richieste rifiutate a malincuore per mancanza di spazio. Davvero un grande successo per una manifestazione divenuta in pochissimo tempo una delle più attese in Liguria e non solo, visto che partecipanti e spettatori arrivano da ogni parte d’Italia” dicono gli organizzatori.

Come si spiega tutto questo? “Difficile provare a descrivere a parole – dicono i fieui di caruggi organizzatori dell’evento – quella che in realtà è una alchimia. Come si può spiegare che ci sono attori, musicisti, campioni sportivi pronti ad affrontare centinaia di chilometri, magari con condizioni meteo pessime, solo per potere essere presenti e partecipare? E solo per amicizia e solidarietà. Una magia, come ha detto qualcuno. Dori Ghezzi ha sottolineato che chi partecipa una volta a Ottobre De André spera sempre di poter tornare. Forse è questa la chiave del successo di questa manifestazionne: l’atmosfera che vi si crea e vi si respira”.

E quest’anno Ottobre De André sconfina a novembre con un appuntamento straordinario. Sabato 10 novembre sarà infatti ad Albenga Enrico Brignano per ritirare dalle mani di Antonio Ricci una speciale fionda d’autunno. Con loro sul palco del teatro Ambra Vittorio De Scalzi e la sua chitarra. Sempre a sostegno della Comunità di San Benedetto al porto e di altre iniziative solidali. “Ovviamente è già tutto esaurito da tempo” chiosano soddisfatti i Fieui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.