IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liste d’attesa troppo lunghe all’Asl 2, un altro caso di trasferta in Piemonte per un accesso immediato

Un paziente carcarese avrebbe dovuto attendere fino a luglio per un ecg a Cairo, ma a Ceva l'appuntamento è già domani

Più informazioni su

Carcare. Attendere nove mesi per una visita cardiologica a Cairo o andare in “trasferta” in una delle strutture vicine del Piemonte?

Questo il quesito che si è posto un paziente settantenne carcarese, il quale, dovendo eseguire un elettrocardiogramma ed altri accertamenti a causa di un aneurisma all’aorta, si è rivolto al centro di prenotazione dell’Asl 2, dove, però, i tempi di attesa, sia per Cairo che per altre destinazioni savonesi, sono un po’ troppo lunghi.

“Se è vero che il mio medico non ha ritenuto opportuno indicare l’urgenza assoluta sull’impegnativa – sottolinea il paziente – trovo strano e paradossale che, dopo aver telefonato all’Asl di Cuneo, mi abbiano già dato un appuntamento per domani mattina a Ceva”, dove, secondo le tabelle aggiornate a settembre, per una visita cardiologica gli utenti residenti in quel distretto hanno tempi di attesa quasi nulli, che vanno da zero a tre giorni.

“Aspettare fino a luglio, pertanto, mi è sembrata una follia, specie per un problema che non va certo sottovalutato come il mio”, conclude il carcarese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.