IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inciampa in un secchio delle pulizie e si rompe un braccio, Costa Crociere condannata a risarcirle oltre un milione di euro

E' successo a bordo della Costa Luminosa

Più informazioni su

E’ inciampata in un secchio delle pulizie, è caduta a terra e si è rotta un braccio mentre era in crociera. Una disavventura che però, a una turista americana, ha “fruttato” più di un milione di euro: tale infatti è la cifra che una giuria della Florida ha stabilito dovrà essere pagata da Costa Crociere a titolo di risarcimento danni.

L’episodio si è verificato nel dicembre 2015 a bordo della Costa Luminosa, dove Joyce Higgs e la sua famiglia stavano trascorrendo le vacanze. La donna durante la colazione era caduta a terra, rompendosi un braccio: secondo la testimonianza resa in tribunale dalla figlia Christina, sarebbe inciampata a causa di secchio d’acqua lasciato nell’area, presumibilmente dall’equipaggio delle pulizie.

La donna a quel punto è stata prima curata nel centro medico della nave e successivamente sbarcata sull’isola di Grand Turk, nei Caraibi: qui, dopo le radiografie del caso, ha deciso di ritornare sulla nave per completare la vacanza e rientrare negli Usa come da programma. Una volta negli Stati Uniti è stata operata con l’inserimento di alcune viti e di una piastra metallica nella spalla.

Il caso era poi approdato in tribunale, con una prima condanna per Costa a risarcire 1,3 milioni di dollari poi annullata da una corte d’appello perché era emerso che la donna, durante la fase di deposizione pre-processuale, aveva raccontato di essere caduta diverse volte nel corso dell’anno precedente. Inevitabile a quel punto un secondo processo, al termine del quale la giuria ha optato per un risarcimento lievemente più basso, di 1,2 milioni di dollari (poco più di un milione di euro).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.