IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Guerra, Tomatis e Passino: “Noi insieme per amare Albenga, Ciangherotti solo smania di protagonismo”

E' già clima da campagna elettorale ad Albenga, la risposta del Pd e degli assessori albenganesi

Albenga. Clima già da campagna elettorale ad Albenga e le dichiarazioni di Eraldo Ciangherotti sul sindaco Cangiano e la classe dirigente del Pd e del centro sinistra finiscono nella bufera.

“Il fatto che Cangiano non abbia sciolto le proprie riserve dimostra solo serietà ed attaccamento alla città” affermano il capogruppo Pd in Consiglio comunale Emanuela Guerra, il vice sindaco Riccardo Tomatis e l’assessore Alberto Passino, questi ultimi due citati dall’esponente forzista ingauno sulla candidatura a sindaco nel centro sinistra in vista delle prossime elezioni comunali.

“La cosa veramente importante è unire tutti quelli che hanno nel cuore Albenga per arginare personaggi che hanno invece come unico fine dividere e denigrare persone e progetti”.

E poi l’affondo-risposta: “Ciangherotti, candidato in pectore per il centrodestra, Albenga lo conosce bene; quando è stato alla sua guida con la Lega, grazie a scelte sciagurate ha cacciato la città nella sporcizia e nel disordine, con scuole abbandonate e con giardini e verde mal tenuti al punto che le mamme avevano paura di farci giocare i bambini” aggiungono Guerra, Tomatis e Passino.

“Si capisce quindi la sua invidia e la sua preoccupazione nel vedere una gruppo di persone aperto, in cui non ci sono smanie di protagonismo, e che ha rilanciato l’idea di una città pulita, dove, con la priorità della sicurezza, si progetta in grande e si investe nello sport, nel turismo e nell’economia”.

“Prima parleremo di idee per e con i cittadini, poi sceglieremo con loro, senza preclusioni, chi sia la persona giusta per guidare la città” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.