IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cosseria, altre risorse dalla Regione per due attraversamenti pedonali a Lidora

La soddisfazione del primo cittadino per il completamento degli interventi

Al Comune di Cosseria sono arrivati dalla Regione oltre 17 mila euro per la realizzazione di altri due attraversamenti pedonali nel centro abitato della frazione di Lidora, lungo la strada provinciale 28 Bis.

La Regione aveva stanziato risorse per 628.693,26 euro al fine di realizzare nei comuni liguri, parcheggi, marciapiedi e attraversamenti pedonali. Cosseria ha un progetto approvato dalla Provincia di Savona per la realizzazione di tre attraversamenti pedonali rialzati sul km di rettilineo che divide in due la frazione bassa di Lidora.

“Lidora comprende quasi la metà dei residenti di Cosseria ed è attraversata da un’importante direttrice di traffico la SP 28 BIS dove il traffico dei mezzi è notevolmente intenso, nonostante il tronco autostradale A6 To – SV passi parallelo a pochi metri di distanza con due comode entrate ed uscite a Millesimo e ad Altare” ricorda il sindaco di Cosseria Roberto Molinaro.

“Il traffico e le sue conseguenze sono sempre stati temi drammatici negli anni passati per la nostra comunità. Per questo abbiamo deciso deciso di realizzare tre attraversamenti pedonali rialzati per creare dei dissuasori fisici per chi esagera con l’acceleratore, senza però vessare con sanzioni gli automobilisti”.
Il Comune ha presentato il progetto in Provincia, di oltre 70 mila euro, in quanto a corredo degli attraversamenti è necessario realizzare due porzioni di marciapiede e la regimazione delle acque piovane.

“Lo scorso anno ad ottobre facendo sponda solo sui nostri fondi abbiamo realizzato il primo attraversamento. Gli altri due potremo finalmente realizzarli grazie al finanziamento del 60% che l’assessore regionale Giampedrone ci ha assegnato” aggiunge Molinaro.

“Con tre attraversamenti con le altezze previste dalla legge riusciremo a trasformare la strada provinciale percepita fino ad ora come un incubo, in un’area in cui immettersi in strada non sarà più preceduta dal segno della croce. Gli abitanti di Lidora non dovranno più subire la strada ma potranno apprezzarla. La prudenza dovrà sempre accompagnarci, i quanto i rischi non si azzerano però un grande balzo in avanti è stato fatto”.

“Restano ancora da realizzare i due tratti di marciapiede, la rimozione del guardrail che non è più a norma un intervento sul vecchio marciapiede poiché le lastre di cemento poste sopra si frantumano sovente e la segnaletica orizzontale ormai inesistente. Auspico per i prossimi interventi un intervento da parte della Provincia ad iniziare dalla tinteggiatura anche perché come Comune abbiamo acquistato la vernice”.

“Spero di poter vedere realizzato tutto il marciapiede anche sull’altro lato della carreggiata dove per ora ne esiste solo un tratto. Contestualmente con gli attraversamenti verranno regimate le acque e risolveremo l’annoso problema dell’acqua planning su un tratto di strada corrispondente ad una fermata Tpl, dove i passeggeri devono attendere distante dalla cabina per non essere inondati al passaggio dei mezzi in caso di pioggia” conclude il sindaco di Cosseria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.