IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controlli della polizia stradale: sequestrato deposito abusivo di gasolio a Vado, arrestato uno scassinatore di distributori di benzina

I poliziotti hanno scoperto una cisterna con oltre 3 mila litri di carburante trasportato senza rispettare le norme di sicurezza previste dal codice

Savona. Un arresto, un camion sequestrato e una denuncia. E’ il bilancio del weekend di superlavoro della polizia stradale di Savona che è stata impegnata in una serie di controlli sulla legalità di tutte le attività connesse con la circolazione stradale.

In particolare il comando provinciale della polizia stradale, diretto dalla dottoressa Deborah Montenero, ha messo in campo una task force per il contrasto degli illeciti legati ai furti di carburanti e presso i distributori, che ha permesso di individuare un deposito abusivo di carburanti nascosto a bordo di un semirimorchio parcheggiato a Vado Ligure, nel piazzale San Lorenzo. La cisterna, contenente di oltre tremila litri di gasolio, lasciata in una strada pubblica senza nessun presidio di sicurezza, oltre ad essere un illecito di natura penale e fiscale, rappresentava un grave pericolo per gli automobilisti e per gli abitanti dei palazzi dell zona.

Il veicolo contenente la cisterna, riconducibile ad una ditta di trasporti che opera nel bresciano ed alla quale sono state contestate varie fattispecie di reati relativi al trasporto ed alla custodia di carburanti ed al contrabbando, con il prezioso aiuto dei vigili del fuoco di Savona è stato messo in sicurezza, trasportato in un luogo sicuro e messo sotto sequestro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono al vaglio degli investigatori ulteriori ipotesi di reato legate al rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro, già tema caldo del quale si è da poco tenuto un vertice in Prefettura.

Sempre nell’ambito dei controlli al settore della distribuzione di carburanti, è stato arrestato in flagranza di reato un cittadino di nazionalità rumena che, munito di attrezzatura specifica, dopo aver scassinato la cassa di un distributore automatico di benzina stava estraendo i contanti incassati dalla macchinetta. I poliziotti gli hanno sequestrato più di mille euro, soldi che l’uomo avrebbe rubato in vari distributori del savonese.

Infine, nell’ambito dei controlli ordinari sulla circolazione stradale, è stato fermato un cittadino marocchino che ha mostrato una patente di guida rilasciata dalla Spagna risultata falsa. Per lui è scattata una denuncia a piede libero per uso di atto falso e guida senza patente nonchè il sequestro del mezzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.