IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cestistica Savonese beffata a tre secondi dalla sirena risultati

Le biancoverdi rimontano due volte, ma nel finale non riescono ad avere la meglio sul Cus Cagliari

Savona. Ancora una sconfitta per la Cestistica Savonese, beffata a 3″ dalla fine dell’incontro da un canestro del capitano cagliaritano Striulli.

Le padrone di casa partono col freno a mano tirato e le isolane ne approfittano per portarsi agevolmente in vantaggio e chiudendo la prima frazione sul punteggio di 9-22.

Nel secondo periodo le biancoverdi si risvegliano, mettono in campo grinta e determinazione e mangiano punto su punto alle avversarie, che sembrano quasi sorprese dalla rinascita savonese. Le padrone di casa fanno loro la frazione (18-8) ed il quarto si chiude sul 27-30 con cui si va all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi le savonesi continuano a macinare gioco: buone soluzioni e difesa attenta permettono alle ragazze della presidentessa Oggero di impattare sul 30-30 a 9’11″ dalla fine della frazione con una tripla di Penz che suona la carica. Il gioco è veloce e le due squadre si affrontano a viso aperto. Le padrone di casa passano in vantaggio con una penetrazione di Alesiani che realizza anche il tiro libero supplementare ed il punteggio recita 44-42, con cui si chiude il terzo periodo.

L’ultima frazione è avvincente con i vantaggi che si ribaltano di azione in azione. Ma i primi 3’ di gioco sono tutti per le ospiti che trovano subito due canestri con Ridolfi e Kotnis e a 6’44”, a seguito di una palla persa di Tosi, un nuovo canestro in contropiede di Kotnis fissa il punteggio sul 46-52.

Le biancoverdi non ci stanno e prima con Penz e poi con Alesiani da tre ricuciono le distanze e a 55” il tabellone recita 56-57. Le sarde sbagliano la loro azione offensiva e sul ribaltamento di fronte Alesiani subisce fallo in penetrazione. Dalla lunetta fa 1 su 2 e si va sul 57-57. Resta il tempo per un’azione e poco più con palla in mano alle ospiti. L’azione è concitata e le locali sembrano chiudere bene ogni spazio, ma ecco che Striulli trova il colpaccio e su penetrazione dal fondo da sinistra riesce a bucare la difesa savonese e a 3” dalla fine dell’incontro porta le sue sul 57-59.

Coach Pollari non ha più time-out a disposizione e nei 3” rimasti le savonesi non riescono a trovare il canestro del pareggio. Una beffa che costa caro alla squadra biancoverde ancora al palo in questo campionato e con l’urgente necessità di sboccare la classifica.

Sabato 3 novembre alle ore 18 le savonesi sono attese da Orvieto, dove si è appena dimesso coach Francesco Dragonetto e con la squadra umbra per il momento affidata a Francesca De Fraia. Ora non si può proprio più sbagliare: il piatto piange e bisogna mettere in saccoccia i primi punti.

Il tabellino:
Cestistica Savonese – Cus Cagliari 57-59
(Parziali: 9-22; 27-30; 44-42)
Cestistica Savonese: Penz 18, Guilavogui 11, Alesiani 11, Eduardo 8, Tosi 6, Villa 2, Zolfanelli 1, Sansalone, Ceccardi, Vitari, Roncallo ne, Pregliasco ne. All. Pollari, ass. Napoli.
Cus Cagliari: Favento 16, Kotnis 14, Striulli 10, Caldaro 8, Niola 4, Ridolfi 4, Lussana 3, Zucca, Gaetani ne, Mancini ne. All. Xaxa, ass. Ghiani.
Arbitri: Falcetto (Claviere) e Tomasello (Origgio).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.