IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bragno, Roberto Abbaldo: “Gioco e cuore, le armi per frenare l’Arenzano” risultati

Qualità e cuore le armi di un Bragno in crescita, che mette in cascina cinque punti in tre gare difficili con Sestrese, Varazze e Arenzano

Cairo Montenotte. Il Bragno, sotto di una rete, agguanta (2-2)  il pareggio, grazie al goal dell’ottimo Stefanzl.

“Faccio i complimenti alla squadra, per aver giocato una partita in condizioni difficili – afferma il direttore sportivo Roberto Abbaldo – con Mao e Croce out per infortunio, mentre Mombelloni e Kuci erano in panchina, in condizioni fisiche non ottimali, ma coloro che sono scesi in campo, hanno disputato una prova importante, di fronte ad un avversario di valore come l’Arenzano“.

Il direttore sportivo valbormidese analizza l’andamento della gara, andando oltre il risultato: “Il Bragno, quando potrà contare su tutta la rosa, giocando con qualità e cuore, sarà competitivo ai massimi livelli e per arrivare al top dovrà eliminare alcune ingenuità, che abbiamo pagato a caro prezzo nella gara odierna”.

Roberto Abbaldo termina l’intervista con il sentito e doveroso ricordo di Carlo Pizzorno: “Siamo stati tanti insieme alla Cairese, Pizzorno è stato un grande uomo di sport e pur non essendoci, da parte federale, il via libera per effettuare il minuto di raccoglimento, abbiamo deciso, di comune accordo, con l‘Arenzano, di ricordarlo, sul campo, prima dell’ingresso della terna arbitrale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.