IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche all’Asl2 la “Settimana per l’Allattamento Materno”

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento al seno in maniera esclusiva fino al sesto mese di vit

Savona. “L’allattamento base per la vita” è lo slogan della Settimana per l’Allattamento Materno (SAM) in programma dal 1^ al 7 ottobre 2018 e promossa e sostenuta dai principali enti e governi internazionali.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento al seno in maniera esclusiva fino al sesto mese di vita e, associato all’alimentazione complementare, fino ai due anni di età o finchè mamma e bambino lo desiderano.

L’Asl 2 savonese, che da sempre sostiene e incentiva l’allattamento naturale come strumento di promozione della salute di mamma e bambino, aderisce all’iniziativa organizzando due appuntamenti speciali tutti dedicati alle famiglie.

Uno di questi è “L’ora del latte”. Gli operatori dei reparti di ostetricia e pediatria accoglieranno le famiglie per condividere informazioni, consigli ed emozioni sul legame mamma-bambino e sull’allattamento al seno in un’atmosfera familiare, assaporando tisane e gustando biscotti. Per rendere l’evento ancor più “baby/family friendly” sarà presente in loco uno spazio di piccolo intrattenimento e cambio-pannolino per i neonati e i fratellini.

Chi desidera partecipare può presentarsi lunedì 1 e mercoledì 3 ottobre presso la palestra del padiglione Astengo dell’ospedale San Paolo dalle 17 o presso il reparto di ostetricia dell’ospedale Santa Corona dalle 16.

Dopo un’epoca di allattamento artificiale, di biberon e latti in formula, la spinta della comunità scientifica riporta gli operatori della nascita e le famiglie alle origini, consigliando e sostenendo l’allattamento al seno.

Anche Asl 2 promuove da tempo l’allattamento materno attivando nel corso degli anni molteplici interventi : garantisce il contatto pelle a pelle in sala parto e in sala operatoria; ha istituito il rooming-in durante la degenza; incentiva la formazione specifica tra gli operatori della pediatria e dell’ostetricia; si avvale della presenza di veri e propri consulenti per l’allattamento; ha creato una preziosa rete di collaborazione con i servizi territoriali che si occupano di allattamento, senza contare il servizio “SOS allattamento”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.