IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, nell’ex Cinema Astor verrà realizzato il “Museo della Resistenza”

Cangiano: "Lo dobbiamo ai tanti che hanno dato la vita e hanno fatto enormi sacrifici per liberare l’Italia"

Albenga. La giunta comunale di Albenga ha approvato la delibera relativa alla realizzazione del centro di documentazione ed informazione sulle attività resistenziali della “Prima Zona Liguria”, un “Museo della Resistenza” quale progetto sociale e storico-culturale per la promulgazione della conoscenza della storia e dei valori della Resistenza.

La domanda è stata presentata all’amministrazione Cangiano dalla neo costituita associazione “Amici del Museo della Resistenza” formata da istituti e associazioni del comprensorio e della provincia di Imperia che fanno riferimento alla Resistenza. La delibera verrà pubblicata ed affissa per venti giorni per consentire la presentazione di eventuali domande comparative.

La proposta è quella di restaurare a proprie spese ed in modo completo i locali sottostanti l’ex Cinema Astor realizzando un centro dove verranno esposti reperti e documenti originali, fotografie ed una parte multimediale. Il Museo, che verrà tenuto aperto dall’associazione, diverrà un punto di riferimento a livello nazionale e luogo di visita anche dalle scolaresche di tutta Italia.

Afferma il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano: “Nell’ex Cinema Astor è già attivo il centro giovani, che abbiamo inaugurato alcuni anni fa, mentre nella parte sovrastante verrà realizzato un teatro. Il completamento nel piano sottostante con questo centro è sicuramente motivo di orgoglio per la nostra città. Lo dobbiamo ai tanti che hanno dato la vita e comunque hanno fatto enormi sacrifici per liberare l’Italia e vogliamo realizzarlo perché solo ritrovando i valori della resistenza si può capire che non è sufficiente lamentarsi ed aspettare che altri risolvano i problemi, ma è necessario impegnarsi direttamente fornendo il proprio contributo”.

Aggiunge l’assessore Mariangelo Vio, che è anche presidente del Comitato Unitario Antifascista: “Un riconoscimento doveroso alla storia moderna di Albenga al sacrificio di vite di partigiani e civili caduti per difendere gli ideali della libertà e della democrazia. Un luogo dove riflettere sul loro insegnamento e trasmetterlo alle future generazioni”.

Conclude Giuliano Arnaldi, presidente dell’associazione Amici del Museo della Resistenza di Albenga “Ringraziamo l’amministrazione comunale e particolarmente il sindaco Cangiano, che ha creduto in questo progetto sin dall’inizio. L’associazione che presiedo, composta da tutti gli Istituti e le associazioni che fanno riferimento alla Resistenza, è lieta che questa vicenda sia stata occasione di unità dell’intero consiglio comunale. I valori costituzionali non sono di una parte, ma patrimonio collettivo di ogni italiano” .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.