IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Adesca una minorenne in stazione e le solleva la gonna: 67enne arrestato dalla polizia ferroviaria

L'uomo, dopo qualche minuto di conversazione con una 17enne, ha iniziato ad accarezzarla in modo sempre più "spinto"

Albenga. Prima ha avvicinato la giovane con futili motivi. Poi ha iniziato ad accarezzarla: prima il volto, poi le gambe. Finché alla fine le ha sollevato la gonna. Un gesto che gli è costato l’arresto, con l’accusa di violenza sessuale.

A finire in manette, ieri pomeriggio nella stazione di Albenga, è stato un 67enne di Cairo Montenotte. La vittima, invece, è una ragazza di 17 anni, originaria di Asti, che si trovava in stazione per prendere un treno che l’avrebbe riportata a casa dopo aver fatto visita a un’amica.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polizia ferroviaria, l’uomo avrebbe avvicinato la giovane all’interno del sottopasso della stazione: domande semplici, innocenti (“Dove vai? Facciamo la strada insieme?”) con lo scopo di instaurare un primo contatto. La ragazza, sulle prime, avrebbe interpretato l’approccio dell’uomo come un semplice bisogno di compagnia da parte di un uomo anziano, e per questo avrebbe deciso di assecondarlo iniziando a scambiare qualche frase.

I due si sono seduti su una panchina, e lì sarebbe avvenuto l’approccio vero e proprio. L’uomo, infatti, a un certo punto della conversazione ha iniziato ad accarezzarle il volto, destando i primi sospetti nella giovane. Poi, poco dopo, la mano del 67enne si è spostata sulle gambe. A quel punto la ragazza ha iniziato a cercare scuse per allontanarsi mentre contemporaneamente, con il cellulare, scriveva a un’amica di Albenga per chiederle consigli su dove andare per chiedere aiuto.

L’uomo, però, anche di fronte alle prime timide obiezioni della 17enne, ha insistito per restare con lei spingendosi anche a sollevarle la gonna. Di fronte a questo abuso la minorenne si è allontanata e, informata dall’amica dell’esistenza di un ufficio della polizia ferroviaria all’interno della stazione, si è rivolta agli agenti. Immediato l’intervento dei poliziotti che hanno rintracciato il 67enne mentre tentava di nascondersi dietro a una colonna.

Inevitabile per lui l’arresto: ora dovrà rispondere dell’accusa di violenza sessuale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.